Erbology
Cee Fee Dunn, Personal Trainer e Nutrition Coach

Cee Fee Dunn, Personal Trainer e Nutrition Coach

Team ErbologyErbology

In Erbology, siamo fortunati ad avere così tanti clienti che condividono la loro passione per il benessere per aiutare gli altri. Abbiamo incontrato il personal trainer e fan di erbologia Cee Fee Dunn nella sua casa di Windsor per parlare di tutto ciò che riguarda l'allenamento personale, la perdita di peso e il suo viaggio personale per sentirsi bene.

April 08, 2019 10:00 am

 

Nome: Cee Fee Dunn
Basato in: Windsor, Regno Unito
Occupazione: Personal Trainer e Nutrition Coach

Come sei entrato nel personal training?

“Vengo da un background piuttosto teatrale. Ero una cantante lirica in erba, ma durante la mia formazione ero così malata con bulimia e binge eating disorders (BED). Non solo avevo un problema a controllare il mio impulso a mangiare troppo, ma facevo un esercizio eccessivo o limitavo severamente l’assunzione di cibo tra le abbuffate. Semplicemente non sapevo cosa significasse mangiare e muovermi normalmente.

Preso in un tale solco, non sapevo davvero in quale direzione stavo andando con la mia vita. A volte è stata davvero dura, perché sapevo che cantare, o almeno perseguire una carriera come cantante, non era la strada che volevo percorrere.

Ero nella mia palestra locale a fare la mia seconda sessione di esercizi della giornata (ossessione per il cross trainer e MTV saldamente al suo posto) e una pubblicità è arrivata per un’accademia di personal trainer. È stata probabilmente la decisione più impulsiva della mia vita.

La prossima cosa che ho saputo, ero in una riunione con il direttore della palestra chiedendo il suo consiglio quanto fosse praticabile come opzione di carriera e pochi giorni dopo sono stato prenotato sul corso. Questo accadeva ai tempi in cui ottenere la certificazione era estremamente difficile.

Sono stati mesi di studio intensivo a tempo pieno. Ero ossessionato dall’idea che allenarmi per diventare un personal trainer mi avrebbe letteralmente salvato la vita. Semplicemente non volevo più soffrire con BED. Esausto, volevo iniziare la mia vita. Volevo costruire una carriera e volevo fare soldi per la prima volta nella mia vita adulta. Questo è davvero il momento cruciale in cui è iniziato il mio viaggio per il miglioramento personale”.

Come pensi che il personal training ti abbia cambiato?

“Da quando mi sono qualificato ho appena iniziato la mia carriera, la mia salute e il mio fisico così come sono ora. Nel corso degli anni ho accumulato un patrimonio di conoscenze in nutrizione, cambiamento del comportamento ed esercizio fisico.

Ho costruito i miei principi di insegnamento sulla base del viaggio che ho intrapreso io stesso per trovare il benessere, dall’essere letteralmente in trincea ad oggi. Quindici anni fa, ero una ragazza insicura, abbuffata, basata sulla paura, terrorizzata da una pentola di hummus; al contrario di quello che la gente vede e pensa di me oggi.

Vivo e insegno assolutamente l’ethos di muovermi ogni giorno, mangiando una dieta per lo più integrale con un sacco di verdure, proteine magre, cereali integrali, legumi e grassi vegetali.

Fortunatamente, mi piace mangiare bene, ma io, come tutti i miei clienti, mi piace molto il lato divertente del cibo come dolci e dolciumi quotidiani. Non c’è nulla di fuori dai limiti nel glorioso mondo del cibo. Anche lo zucchero raffinato ha un posto fisso nel mio approccio equilibrato e a tutto tondo all’alimentazione personale”.

 

Tassa Cee

Cosa ti piace dell’insegnare alle persone la dieta e la nutrizione?

“Ieri ho ricevuto un messaggio da una signora su Instagram. Si sentiva davvero insicura sul piano alimentare che il suo personal trainer le aveva messo e mi ha chiesto se l’avrei guardato. Ho accettato e debitamente lei ha inviato un “piano perfetto”.

Lo chiamo perfetto perché è stato impostato magnificamente dal punto di vista energetico. Era pieno di… bene… pollo, riso e broccoli… due quadrati di cioccolato fondente… come via… Era esattamente il tipo di programmi alimentari che vengono genericamente lanciati dai professionisti del settore che non riescono a riconoscere che i loro clienti sono umani, con sentimenti, voglie, vite sociali e appetiti variabili.

Ho trascorso un po ‘di tempo con lei chiacchierando dei semplici fondamenti del mangiare equilibrato. Vedere il suo sollievo per il fatto che potesse essere in forma e in salute, così come guardare avanti per guardare e sentirsi al meglio, mentre mangiava in un modo che è flessibile e potrebbe effettivamente adattarsi alla sua vita, ha reso la mia giornata.

Ho la fortuna di lavorare regolarmente con donne che si sforzano di affrontare i loro demoni personali con dieta, esercizio fisico e perdita di grasso. Adoro semplicemente guardare una donna venire alla sua luce mentre inizia a cogliere i principi fondamentali della nutrizione, si allontana da credenze radicate e spesso errate sul cibo e inizia a vedere una mappa dispiegarsi verso un futuro molto più luminoso “.

Quali sono i tuoi migliori consigli per le persone interessate a perdere peso?

“Per prima cosa. Sviluppa un interesse per esso. Guarda l’apprendimento di alcuni dei fondamenti nutrizionali di base. Comprendere i principi delle calorie e dei macro nutrienti. Può essere molto allettante assumere un personal trainer o iscriversi a una dieta che ti dice cosa fare, ma non coprono mai il “perché”.

Il concetto chiave per ottenere una solida comprensione è l’equazione del bilancio energetico, che significa calorie in contro calorie in uscita. Se mangi più calorie del necessario per mantenere il tuo peso, aumenterai di peso. Se mangi meno di quello di cui hai bisogno, perderai peso.

Innanzitutto, afferra quante calorie devi consumare. In secondo luogo, creare una divisione sostenibile dei macronutrienti. In terzo luogo, assicurati di mangiare una ricchezza di colori – mangia verdure … molti di loro. Quarto, assicurati di muoverti ogni giorno.

Qualche insidia a cui prestare attenzione?

“L’errore più comune che vedo è andare al processo di perdere peso da solo. Perdere peso, imparare a gestire l’apporto energetico giornaliero, imparare a cucinare, sintonizzarsi con se stessi e i segnali della fame – questa è un’abilità.

Queste sono abilità di vita che non ci vengono insegnate a scuola. Quindi, ci affidiamo al sentito dire dell’industria della dieta e agli amici perennemente a dieta per cercare le risposte. Cerchiamo soluzioni miracolose rapide e semplicemente non ce ne sono. Si tratta di salire di livello, attrezzare e imparare le abilità della vera cura di sé. ”

 

 

“Tutti noi abbiamo bisogno di esigenze energetiche diverse per esigenze e obiettivi di stile di vita diversi. Tutte le calorie dei miei clienti sono altamente personalizzate e si adatteranno e cambieranno man mano che progrediscono. Le ossa molto nude della perdita di peso sono di essere in un deficit calorico, il che significa che si sta mangiando un numero inferiore di calorie di quello di cui si avrebbe bisogno per mantenere il loro peso attuale.

Parlo così tanto sul mio canale su come affrontare la perdita di peso e alcuni dei principi alla base di perdere peso con successo. Ecco due video che potrebbero piacerti se stai appena iniziando a interessarti al tuo cibo e alla tua dieta personale.

 

"Comprendere i principi delle calorie e dei macro nutrienti. Può essere molto allettante assumere un personal trainer o iscriversi a una dieta che ti dice cosa fare, ma non coprono mai il "perché".

Quali snack sani dovremmo sgranocchiare?

“Non posso mentire, mangio circa due pacchetti dei tuoi
Cracker Gre
ek
Olive
e
Tkem
ali

ogni giorno. Adoro anche fare spuntini con barrette proteiche fatte in casa, mele, torte di riso con burro di mandorle e frutti di bosco.

Inoltre, non posso vivere senza
T

wo

Chicks Albumi
d’uovo ed
E

al

Lean
Protein Cheese, specialmente se sono a dieta mini per un servizio fotografico o un evento. Oh, e
Ha
lo
Top
gelato, così come popcorn a casa con il mio ingrediente segreto sale e condimento alle spezie.

Il mio pasto veloce preferito nei giorni feriali è di gran lunga il peperoncino di fagioli neri. È così facile, molto ricco di nutrienti ed estremamente ipocalorico. ”

Cosa pensi di keto e altre diete?

“Evito qualsiasi dieta che limiti e/o rimuova inutilmente qualsiasi gruppo alimentare, su cui prosperano molte diete.

Principi come il paleo hanno i loro validi benefici e per la maggior parte mi piace il paleo. Penso che il principio alla base faccia molto meglio che nuocere. Insegnare alle persone a mangiare una dieta per lo più intera e non trasformata è un ottimo inizio per risolvere la nutrizione personale. Come seguire una dieta a base vegetale. Entrambi possono servire come strutture molto sane se affrontati da una prospettiva ben informata e istruita.

Tuttavia, consiglio di non seguire alcun protocollo dietetico come una religione, semplicemente non è necessario. Personalmente, mi piacciono i cereali e le patate che sarebbero più proibiti su un piano paleo e mi piace anche la bistecca occasionale nella mia dieta per lo più a base vegetale, che è un no assoluto se dovessi definirmi a base vegetale. ”

E i piaceri colpevoli?

“Non credo che nessuna ricetta o cibo sia degno di colpa. Il cibo non ha un valore morale – è solo cibo. Quindi, tutti i dessert hanno un posto nel mio cuore, ma il mio dessert preferito in assoluto sarebbe il mio chickpea blondie servito con gelato al cioccolato

.”

Puoi darci qualche consiglio sui regimi di esercizio?

“Sono sempre in giro con Rocco, il mio bambino che mi mantiene estremamente attivo. Quando era piccolo ho camminato per chilometri ogni giorno con lui nel suo bambino Ero che è un involucro. Ho anche per la maggior parte uno stile di vita molto attivo con un lavoro fisico.

Quando si tratta di esercizio strutturato, attualmente mi alleno cinque volte alla settimana per circa un’ora. Sono un body builder con un background competitivo di powerlifting. Quindi, è tutto esercizio di resistenza. Attualmente sto allenando gambe e glutei quattro volte a settimana e superiore due volte a settimana. L’unico cardio che faccio è camminare con mio figlio. Sono un ENORME sostenitore del sollevamento pesi e la maggior parte della mia base di clienti ha programmi di allenamento con i pesi progressivi. ”

 

tempo in famiglia

Parlaci di un ‘giorno nella vita’…

“Gestisco una nave così stretta tra il lavoro, i bambini piccoli e mio padre che devo tenere d’occhio la palla.

Una giornata tipo per me inizia alle 6 del mattino, un’ora prima che Rocco si alzi, per concedermi sessanta minuti ininterrotti di tempo. O lavoro, studio o bevo il mio caffè guardando YouTube, qualunque cosa mi piaccia.

Il lunedì mi tengo completamente libero dal lavoro, tranne che per un po ‘di editing durante il pisolino. Il lunedì è riservato a Rocco e per mettersi al passo con le esigenze di gestire una casa. Vivo con tre uomini. Mio figlio, mio marito e mio padre che ha l’Alzheimer… Riesci a immaginare la sp