Erbology
Come prendere ashwagandha

Come prendere ashwagandha

Team ErbologyErbology

Conosciuto come il re delle erbe ayurvediche, l'ashwagandha è forse una delle erbe curative tradizionali più famose per renderlo a un pubblico occidentale. Ha molti benefici per la salute da offrire, ma ci sono anche molti prodotti diversi sul mercato e altrettanti modi per usarli! Diamo un'occhiata a come prendere ashwagandha per ottenere i migliori risultati per voi.

June 16, 2022 5:11 pm

Un riepilogo su ashwagandha

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente hai già familiarità con l’ashwagandha. Tuttavia, per quelli di voi ancora sulla recinzione di incorporarlo nella vostra routine, ecco un rapido riepilogo dei suoi benefici. (Puoi trovare informazioni più dettagliate nel nostro articolo sui benefici per la
salute dell’ashwagandha
.)

La prima cosa da menzionare è che l’ashwagandha è un
adattogeno
. Queste sono piante speciali – di solito erbe o funghi – che hanno la straordinaria capacità di adattarsi a ciò di cui il tuo corpo ha bisogno in quel momento.

Questo potrebbe sembrare un po ‘troppo bello per essere vero, ma in realtà ha parallelismi con il modo in cui funzionano i nostri corpi.

Modulazione dei sistemi

Per funzionare correttamente, dobbiamo mantenere un ambiente coerente per i nostri processi corporei. Ciò include mantenere stabili la temperatura corporea e i livelli di idratazione, tra molti altri fattori. Questo è chiamato omeostasi.

Il tuo corpo agisce per modulare eventuali cambiamenti nel tuo corpo. Quindi, se diventi troppo caldo, sudi per rinfrescarti e tornare a una temperatura normale. Allo stesso modo, se hai freddo, rabbrividisci per scaldarti.

Gli adattogeni modulano anche i sistemi del tuo corpo, ma il loro lavoro è focalizzato sulla tua risposta allo stress. Lavorano per riportarti in un luogo di stabilità.

Quindi, se ti senti davvero stressato, possono aiutarti a calmarti di nuovo ai tuoi livelli normali. D’altra parte, se ti senti letargico e poco brillante, possono aiutarti a rinvigorirti ed energizzarti.

Naturalmente, tutti gli adattogeni hanno punti di forza leggermente diversi, quindi diamo un’occhiata all’ashwagandha in particolare.

 

Benefici di Ashwagandha

I benefici unici di Ashwagandha

Come tutti gli adattogeni, l’ashwagandha prende di mira la tua risposta allo stress. Tuttavia i suoi fan hanno notato che è particolarmente bravo a calmarti se ti senti emotivamente stressato.

Ci sono anche alcune prove che può aiutare con l’ansia clinica. In un sondaggio su 75 persone con ansia, il gruppo che assumeva ashwagandha ha avuto una diminuzione dei sintomi di ansia di circa il 56,5%, significativamente più del gruppo di controllo. (1)

Ci sono anche alcune prove che può aiutarti a
dormire bene la notte
(e altro su questo di seguito!) e potrebbe anche essere in grado di aiutare con la depressione. (2) (3)

In effetti, affrontare l’umore squilibrato e il sonno povero sono due dei motivi principali per cui le persone scelgono di assumere ashwagandha.

Inoltre, può aiutare ad affrontare l’infiammazione e avere benefici anche per il cervello e il cuore. (4) (5) (6)

Tutti buoni motivi per provare questa erba speciale. Quindi, ora che hai deciso che è giusto per te, diamo un’occhiata a tutti i diversi modi per prenderlo.

Come prendere ashwagandha

Quando si tratta di prendere ashwagandha, hai alcune opzioni. In generale i più popolari sono tè, polvere o capsule. È anche disponibile come olio, anche se questo è destinato all’uso esterno, quindi non ha gli stessi vantaggi che abbiamo menzionato sopra.

Quindi, qual è quello giusto per te?

Il metodo tradizionale: tè ashwagandha

Il tè è un metodo piuttosto controverso da includere nella nostra lista. Qui, stiamo parlando di tè che contengono ashwagandha o sono commercializzati come “tè ashwagandha”.

Stai attento! La maggior parte dei marchi sul mercato utilizza l’ashwagandha come quello che viene chiamato un “ingrediente segnale”. La quantità di ashwagandha nella bustina di tè è estremamente piccola e ha più a che fare con il marketing che con i benefici per la salute.

Alcuni tè, ad esempio, contengono circa l’1-5% di ashwagandha. Una volta preparato in un tè, la quantità che stai bevendo è davvero troppo piccola per avere un effetto sulla salute.

Lo stesso vale per le bevande miscelate e le polveri “con ashwagandha” che sono progettate per essere bevute la sera prima di andare a letto.

Mentre il semplice atto di mettere da parte un po ‘di tempo per bere una bevanda calda e rilassante prima di andare a letto fa miracoli per molti di noi, la verità è che eventuali benefici rilassanti probabilmente non proverranno dall’ashwagandha.

Controlla l’elenco degli ingredienti per essere sicuro di quanto ashwagandha è effettivamente incluso.

Quando si preparano le birre di ashwagandha a casa, scoprirai che la maggior parte delle ricette richiede la polvere di ashwagandha. Maggiori informazioni su questo di seguito.

 

capsule di supplemento

Il metodo moderno: capsule di ashwagandha

Nel nostro mondo moderno, le capsule di integratori sono spesso viste come una sorta di “panacea” quando si tratta di stress e tensioni della vita quotidiana.

E per alcune persone possono essere un’aggiunta utile e conveniente.

Ci sono alcune cose a cui prestare attenzione se sei interessato a prendere ashwagandha in una capsula.

La prima cosa da menzionare è che, se stai seguendo la saggezza ayurvedica, dovresti notare che tradizionalmente l’ashwagandha è preso come polvere alimentare intera. Secondo l’Ayurveda, l’ashwagandha assunto in acqua calda aiuta la digestione, ad esempio, ma non sappiamo se le capsule di ashwagandha abbiano questo effetto.

Se la tradizione ayurvedica è parte del motivo per cui vuoi provare l’ashwagandha, potrebbe essere meglio seguire il metodo tradizionale di prenderlo.

Scegliere una capsula

Se scegli di continuare con le capsule, assicurati di acquistarle da un fornitore biologico affidabile. Per definizione, nascondere un prodotto in una capsula (spesso con una catena di approvvigionamento lunga e torbida) significa che la trasparenza può essere un problema. È possibile mitigare il rischio ricorrendo a un fornitore di fiducia.

Dovresti anche considerare se l’assunzione di un integratore si adatta al tuo stile di vita. Ad esempio, il materiale utilizzato per realizzare la capsula stessa varia da prodotto a prodotto.

Alcuni sono adatti ai vegani, mentre altri sono realizzati con prodotti animali. Potrebbe non essere chiaramente indicato sull’etichetta, quindi assicurati di controllare il retro della confezione prima di acquistare.

Cosa c’è dentro la tua capsula?

Potrebbe sembrare il percorso più semplice per prendere semplicemente una capsula una volta al giorno, ma per assicurarti di ottenere buoni risultati, devi fare un po ‘di ricerca.

Quale dosaggio di ashwagandha è incluso nella capsula? Questo varia enormemente tra i diversi prodotti, quindi assicurati di controllare la quantità, che deve essere visualizzata in milligrammi o grammi sul retro della confezione.

Quindi, chiedi: è biologico? È stato pesantemente elaborato o “standardizzato”? (Molti estratti e prodotti ashwagandha sono standardizzati per garantire una quantità costante di componenti bioattivi in ogni prodotto, ma comporta un sacco di lavorazione e miscelazione di diverse piante di ashwagandha.)

C’è qualcos’altro nella tua capsula, come riempitivi aggiuntivi, leganti o amido?

Infine, assicurati di guardare la percentuale di withanolidi. Questi sono gli steroidi vegetali bioattivi che si trovano naturalmente in ashwagandha che si pensa siano responsabili di molti dei suoi benefici per la salute. Ancora una volta, questo varia molto da prodotto a prodotto.

Letture correlate

 

ashwagandha in polvere

"Se stai seguendo la saggezza ayurvedica, dovresti notare che tradizionalmente l'ashwagandha è preso come polvere di cibo intero."

Il tuttofare: la polvere di ashwagandha

Se tutto ciò suona come un sacco di duro lavoro, potresti stare meglio con la polvere di ashwagandha.

Di tutte le opzioni disponibili, questa è la più versatile. Puoi usarlo per preparare un tè tradizionale (ed efficace) fatto in casa o includerlo nelle tue ricette.

Proprio come con gli integratori, dovrai prendere un po ‘di tempo per trovare un fornitore affidabile. Ti consigliamo di prestare attenzione alle seguenti cose quando fai le tue considerazioni:

  1. È biologico? Non ha senso prendere un adattogeno per migliorare il tuo benessere se stai anche consumando pesticidi potenzialmente dannosi! Assicurati di scegliere un fornitore che possa garantire che non c’è nulla nel loro prodotto se non puro ashwagandha.
  2. Stai mangiando radici o foglie? Alcune polveri usano l’intera pianta. Tuttavia, i benefici per la salute sono generalmente associati solo alla radice di ashwagandha, quindi scegli una polvere che contiene solo questo.
  3. È una polvere alimentare intera o un estratto? Le polveri alimentari intere contengono l’intera radice, mentre gli estratti mirano a estrarre alcuni composti bioattivi usando acqua o alcol. La nostra polvere di ashwagandha è una polvere alimentare intera, poiché crediamo che sia meglio consumare le piante nel modo in cui la natura intendeva, con tutte le loro concentrazioni naturali di sostanze nutritive in atto.

Metodi tradizionali di assunzione di ashwagandha

Per preparare un tè tradizionale di ashwagandha, è sufficiente cuocere a fuoco lento un cucchiaino di polvere di ashwagandha con acqua per circa 15 minuti prima di filtrare in una tazza.

È anche molto comune nella pratica ayurvedica prendere ashwagandha con latte caldo. Infatti, in Ayurveda l'”anupama” o “veicolo” per un’erba è importante quasi quanto l’erba stessa.

Si pensa che il latte sia rinfrescante e dolce e che abbia proprietà complementari a quelle dell’ashwagandha. Di conseguenza, sono una coppia perfetta!

L’abbinamento tradizionale prevede il latte vaccino, ma se segui una dieta a base vegetale potresti facilmente scambiare il tuo latte vegetale preferito.

Altri modi per prendere ashwagandha in polvere

Il sapore dell’ashwagandha non è per tutti i gusti. In effetti, molte persone dicono che ha un sapore piuttosto amaro! Se questo è il tuo caso, potresti trarre beneficio includendolo in una ricetta che ti aiuterà a bilanciare il suo sapore.

Si consiglia di assumere qualsiasi adattogeno in un liquido caldo in quanto ciò aiuta a estrarre i composti giusti dalla polvere.

Un modo molto popolare di prendere la polvere di ashwagandha è nel latte di luna. Questo gioca anche nel legame ayurvedico tra latte e ashwagandha.

 

latte di luna blu con ashwagandha

Cos’è il latte di luna?

Nella sua essenza, il latte di luna è una bevanda calda al latte ispirata alla saggezza ayurvedica e spesso contiene spezie, erbe o adattogeni. È più comune berlo prima di coricarsi per aiutarti a rilassarti e distenderti prima di dormire.

Mentre una bevanda calda e lattiginosa prima di andare a letto risale alla tradizione ayurvedica, la nozione di latte di luna come li conosciamo ora – splendidamente colorati e innegabilmente instagrammabili – è moderna.

Parte del rituale dei latti lunari è montare una bevanda che ti attrae sia visivamente che in termini di ciò di cui il tuo corpo ha bisogno. È un ottimo modo per esplorare gli adattogeni ed essere creativi!

Mentre ci sono molte ricette online per il latte di luna, puoi fare una versione semplice riscaldando la tua scelta di latte con mezzo cucchiaino di ashwagandha e un pizzico di cannella o curcuma. Addolcire con miele a piacere.

Se vuoi iniziare a creare capolavori colorati, puoi usare ingredienti naturali come ibisco in polvere o fiori di pisello farfalla blu, petali di rosa o spirulina.

Che dire del dosaggio della polvere di ashwagandha?

A seconda della polvere che scegli – e se si tratta di un estratto o di una polvere di cibo intero – il dosaggio sarà diverso.

Per la nostra polvere, che è una polvere alimentare intera, si consiglia di prendere mezzo cucchiaino una o due volte al giorno, idealmente trenta minuti dopo un pasto. Puoi mescolarlo in un tè, latte di luna o un’altra ricetta calda e liquida come una zuppa.

Quando dovresti prendere ashwagandha?

Non c’è un momento particolare della giornata in cui dovresti prendere l’ashwagandha, e in effetti molte persone lo prendono più volte al giorno.

Potresti scoprire che l’assunzione di ashwagandha a stomaco vuoto ti causa un lieve disagio, motivo per cui alcuni esperti raccomandano di prenderlo circa trenta minuti dopo un pasto.

Potresti anche variare il modo in cui prendi la polvere di ashwagandha durante il giorno a seconda dell’effetto che stai cercando.

Ad esempio, un rilassante latte lunare potrebbe essere ottimo poco prima di andare a letto, ma potresti preferire prepararlo come tè al mattino per aiutarti a energizzare per la giornata a venire.

C’è qualcuno che non dovrebbe prendere ashwagandha?

Sì. Alcuni gruppi di persone non dovrebbero assumere ashwagandha. Consultare il proprio medico prima di prendere ashwagandha se si soffre di una malattia autoimmune (come il diabete di tipo 1 o il morbo di Crohn), sono incinta o in allattamento, hanno una condizione medica, o stanno assumendo farmaci da prescrizione.

Letture correlate

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup