Erbology
La guida all'erbologia dei funghi medicinali

La guida all'erbologia dei funghi medicinali

Team ErbologyErbology

Reishi, cordyceps, criniera di leone, chaga... questi nomi esotici appartengono ai funghi medicinali che sono stati usati per migliaia di anni nella medicina tradizionale cinese.

June 16, 2022 3:40 pm

Il mondo occidentale sta finalmente iniziando a riconoscere il valore di questi affascinanti funghi. Tuttavia, senza il beneficio di migliaia di anni di conoscenza alle spalle, può essere difficile sapere da dove cominciare.

Permetteteci di accompagnarvi in un viaggio per capire i funghi medicinali e come potrebbero giovare al vostro benessere.

Funghi medicinali nei tempi antichi

Cina; La dinastia Han.

Estesa per oltre 400 anni, dal 206 a.C. al 220 d.C., fu la seconda dinastia imperiale della Cina. I drammatici eventi che si verificarono nelle corti reali della famiglia, che includevano omicidi, intrighi e ribellioni, portarono la fama della dinastia su tutta la regione. I membri della dinastia hanno anche presieduto un momento cruciale nella storia della Cina.

Sotto il loro occhio vigile, la via commerciale della Via della Seta si aprì tra la Cina e l’Europa, nel 105 d.C., fu inventata la carta.

Circa cento anni dopo, proprio mentre la stella della dinastia Han stava calando, lo Shen Nong Ben Cao Jing fu completato.

Uno dei testi medici più importanti mai scritti, il suo nome si traduce in “Il classico del divino contadino della Materia Medica”. Gli storici ritengono che sia stato scritto da una raccolta di praticanti basata sulla saggezza orale. Grazie alle loro conoscenze, il testo cattura i dettagli delle erbe e delle piante più importanti per il trattamento medico dell’epoca.

All’interno delle sue pagine ci sono consigli sull’uso di funghi medicinali, tra cui reishi, cordyceps e chaga. → Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

Come venivano usati i funghi in medicina?

Immagina se avessi vissuto in questo periodo e soffrissi di asma, tosse, vertigini, insonnia o mancanza di respiro. Potresti aver scelto di visitare un medico. Per curare i tuoi disturbi, avrebbero preso il tuo polso e prescritto una manciata di ingredienti con le istruzioni per la loro preparazione. (2) È probabile che Reishi sia stato tra questi.

Nel frattempo, se soffrivi di problemi intestinali, potresti aver ricevuto la criniera del leone.

Il lungo uso di funghi medicinali ci dice due cose. In primo luogo, che sono sicuri da prendere (se correttamente preparati e dosati). E, in secondo luogo, che i praticanti della medicina tradizionale cinese hanno apprezzato il loro valore per quasi 2.000 anni.

Fortunatamente, ora abbiamo il vantaggio della moderna ricerca scientifica per aiutare a sostenere le conoscenze tradizionali sui funghi medicinali.

Proprio come nei tempi antichi, il fungo che dovresti usare dipenderà dalla tua salute individuale. Quindi, abbiamo compilato una pratica guida a quale fungo scegliere in base a problemi di salute comuni.

 

cordyceps sinensis

Ideale per energia e vitalità: cordyceps

Durante la dinastia Han, potresti essere stato prescritto cordyceps come tonico per il “vigore”(3). Partendo da questo, la ricerca moderna ha portato avanti alcune prove convincenti per sostenere i benefici per la salute di cordyceps.

Il nome ufficiale di Cordyceps è Ophiocordyceps sinensis o semplicemente Cordyceps sinensis, che si traduce come “testa di [fungus]mazza, dalla Cina”. 3).

In natura, cresce da un ospite vivente: bruchi di falena. Tuttavia, un picco della domanda e una riduzione del suo habitat naturale significa che la maggior parte dei cordyceps (incluso il nostro) è ora coltivata in un mezzo liquido. Nessun bruco richiesto!

Quando è fresco, il cordyceps sembra dita giallo-marroni e, una volta essiccato, assomiglia alle foglie autunnali. E, proprio come previsto dalla medicina tradizionale, il cordyceps può essere il fungo per te se hai bisogno di una spinta energetica.

Uno studio condotto sui topi ha scoperto che i cordyceps hanno contribuito a ridurre l’affaticamento e migliorare la loro resistenza. (4)

Un altro ha scoperto che le prestazioni anaerobiche degli atleti umani sono migliorate quando hanno preso cordyceps. Erano anche in grado di eliminare meglio l’acido lattico dai loro sistemi. (4)

Inoltre, ci sono prove che cordyceps potrebbe aumentare il tuo desiderio sessuale. Lo stesso studio che ha esaminato l’affaticamento e la resistenza nei topi ha anche osservato che i cordyceps hanno migliorato il desiderio sessuale dei ratti. (4)

Questo ha senso, dato che i guaritori tibetani hanno prescritto cordyceps come afrodisiaco per generazioni. (5)

A differenza di alcuni funghi medicinali, il cordyceps ha un sapore di “fungo” piuttosto tradizionale (terroso e leggermente nocciolato). Quindi, è facile mescolare la nostra polvere di Cordyceps biologica al 100% nelle tue normali ricette.

 

fungo medicinale della criniera del leone

Ideale per la salute del cervello e l’umore: criniera di leone

Il fungo criniera del leone è di colore bianco crema e cresce su legno morto. Ha una moltitudine di viticci lunghi e sottili che sembrano simili alla criniera di un leone o alla barba di un vecchio saggio. Questo potrebbe spiegare uno dei suoi tanti nomi alternativi, “barba di satiro”!

Nell’antica Cina, la criniera del leone era prescritta per trattare la “carenza di Qi”. Il tuo Qi è la tua forza vitale, quindi una carenza potrebbe sembrare bassa energia, insonnia e debolezza. (6)

La scienza moderna ha particolarmente collegato i benefici per la salute della criniera del leone al cervello e al benessere mentale.

Uno studio ha preso un gruppo campione di uomini e donne con lieve deterioramento cognitivo e ha dato loro la criniera del leone nel corso di 16 settimane. Lo studio ha rilevato che i partecipanti che avevano assunto la criniera del leone hanno ottenuto punteggi più alti in un test di funzione cognitiva rispetto a un gruppo di controllo che ha assunto un placebo. (7)

Ci sono anche prove che può aiutare a trattare la depressione. La ricerca ha dimostrato che i composti nella criniera del leone sono in grado di imitare in qualche modo l’effetto dei farmaci antidepressivi. Supportano i sistemi neurotrasmettitori e neuro-endocrini, aiutano il cervello a formare nuovi neuroni e proteggono dallo stress ossidativo e dall’infiammazione. (8)

Inoltre, un altro studio ha esaminato un gruppo di pazienti che erano in sovrappeso o obesi e soffrivano di un disturbo dell’umore o del sonno. Quando sono stati sottoposti a una dieta a calorie controllate, i partecipanti che hanno assunto la criniera del leone hanno riportato una diminuzione della depressione, dell’ansia e dei problemi di sonno. (9)

Quindi, se stai cercando modi naturali per potenziare il tuo cervello, aggiungi semplicemente la nostra polvere di criniera di leone biologica al 100% a zuppe e stufati.

"Fortunatamente, ora abbiamo il vantaggio della moderna ricerca scientifica per aiutare a sostenere le conoscenze tradizionali sui funghi medicinali".

fungo ganoderma lucidum reishi