Erbology
Il magnesio aiuta con il mal di testa?

Il magnesio aiuta con il mal di testa?

Team ErbologyErbology

Se soffri di mal di testa, sarai ben consapevole di quanto possano influire sulla qualità della tua vita. Da quella prima "sensazione sfocata" nella parte posteriore dell'orbita oculare al temuto battito nelle tempie, il mal di testa è un incubo di cui tutti potremmo vivere senza. In questo articolo, vedremo cosa causa il mal di testa e se c'è qualche verità in un'affermazione che sta aumentando di popolarità: il magnesio aiuta con il mal di testa?

June 06, 2022 9:06 pm

Quali sono le cause del mal di testa?

Il mal di testa è con noi da tempo immemorabile. In effetti, le prime prove che abbiamo di mal di testa nei nostri antenati risalgono a 9.000 anni fa.

Gli scienziati hanno scoperto prove di trapanazione – praticando un foro attraverso il cranio – in resti del periodo neolitico.

Nel frattempo, nel 400 a.C. Ippocrate prese atto dei sintomi visivi associati al mal di testa. (1)

Tuttavia, nonostante da quanto tempo il mal di testa sia stato con noi, non siamo ancora sicuri di cosa li causi esattamente.

Bene, per essere più specifici, non siamo sicuri di quali siano le cause
primarie
Mal. Questo è il tipo di mal di testa che sembra spuntare dal nulla. I mal di testa primari includono emicranie, mal di testa da tensione e cefalgia autonomica trigemino (mal di testa brevi e visci su un lato della testa).


Le
cefalee secondarie, come vengono chiamate, possono essere ricondotte a cause come traumi alla testa o al collo, uso di sostanze (o loro astinenza), infezioni e disturbi psichiatrici. 1)

Poiché il trattamento per il mal di testa secondario spesso ruota attorno al trattamento per il problema sottostante, in questo articolo ci concentreremo principalmente sul mal di testa primario.

Tipi di cefalea primaria

L’International Headache Society ha classificato 13 diversi tipi di cefalea primaria, insieme ad alcuni sottotipi.

I più comuni di questi sono emicranie, mal di testa da tensione e cefalea a grappolo. (Un altro tipo comune è l’autoesplicativo “mal di testa da uso eccessivo di farmaci”).

Emicrania

Le emicranie sono un mal di testa moderato o grave che appare su uno o entrambi i lati della testa. Può durare da diverse ore fino a due o tre giorni e può impedirti di andare avanti con le tue attività quotidiane.

Alcune persone sperimentano altri sintomi accanto all’emicrania. Ad esempio, possono sentirsi male, essere sensibili alla luce e ai suoni o sperimentare sintomi visivi a fianco. Uno di questi sintomi è “aura”, che è un cambiamento o un disturbo nella visione come una luce lampeggiante o un punto cieco. (2)

Può anche provocare una paralisi a breve termine della mano, del braccio o del viso su un lato del corpo.

L’emicrania può essere davvero grave, con gravi effetti sulla qualità della vita. Secondo alcune stime, causa più disabilità che epilessia e colpisce tra il 2 e il 15% della popolazione mondiale.

Stanno crescendo le prove che le emicranie sono causate da fattori genetici. Tuttavia, gli scienziati non sono ancora sicuri di come alcune aree del cervello “attivino” il mal di testa e, in effetti, perché alla fine scompaiano. (2)

 

donna in t-shirt girocollo grigio che tiene iphone

Mal di testa da tensione

Questo tipo di mal di testa è più comune dell’emicrania, che colpisce fino all’80% della popolazione in un punto o nell’altro.

Piuttosto che un dolore lancinante, sembra più una fascia stretta che esercita una pressione intorno alla testa. Può anche coinvolgere l’area del collo.

I mal di testa da tensione sono legati allo stress. E, mentre sono meno gravi delle emicranie individualmente, è possibile soffrire di mal di testa da tensione cronica. Questi possono interessarti per oltre 15 giorni in un determinato mese e possono richiedere di essere fuori dal lavoro. Quindi, non devono certamente essere sventolati via come irrilevanti.

Cefalea a grappolo

Questo tipo di mal di testa è piuttosto raro (colpisce circa 1 su 1000 uomini e 1 su 6000 donne). Ma il mal di testa a grappolo è particolarmente brutto.

Se hai mai avuto una cefalea a grappolo, riconoscerai immediatamente i sintomi. Per alcune settimane all’anno, o forse ogni due anni, sperimenterai mal di testa molto dolorosi ogni giorno su un lato della testa.

Secondo un riassunto nel BMJ, il dolore è così grave che il paziente non può rimanere a letto, invece di camminare nella stanza o addirittura battere la testa contro il muro per cercare di alleviarlo. Alla fine, il mal di testa si attenua dopo circa 30 – 60 minuti di dolore intenso.

Durante un mal di testa a grappolo, l’occhio sul lato della testa con il dolore può diventare rosso e acqua, e il naso può sentirsi bloccato.

Sfortunatamente, una volta che la cefalea a grappolo si è materializzata in un paziente, può diventare episodica. Puoi sperimentarli di tanto in tanto per oltre 30 anni.

Mal di testa da uso eccessivo di farmaci

Una parola veloce sul mal di testa da uso eccessivo di farmaci, in quanto è abbastanza comune. Come suggerisce il nome, questo tipo di mal di testa deriva – ironicamente – dall’assunzione regolare di antidolorifici per trattare il mal di testa.

Sorprendentemente, prendere una bassa dose di antidolorifici ogni giorno è più rischioso che prendere una dose maggiore una volta alla settimana.

Viene spesso raccolto quando i pazienti si dirigono dal medico per chiedere antidolorifici più forti, inconsapevoli che quelli che stanno già usando potrebbero causare il problema!

Letture correlate

 

"Il magnesio è uno dei minerali più abbondanti nel tuo corpo. Gran parte di esso va ad aiutare a costruire ossa e muscoli, ma hai anche bisogno di magnesio per produrre energia, controllare la pressione sanguigna e svolgere molti altri ruoli critici. "

Quanto sono comuni i mal di testa?

I mal di testa sono estremamente comuni. Nel corso della nostra vita, il 96% di noi sperimenterà mal di testa. (1)

L’emicrania è il terzo disturbo più diffuso al mondo e la settima causa di disabilità

Alcuni tipi di mal di testa sono più comuni nelle donne, come l’emicrania o l’uso eccessivo di farmaci mal di testa. Nel frattempo, il mal di testa a grappolo è più comune negli uomini.

La maggior parte di questi mal di testa sono benigni – non un sintomo di qualcosa di più sinistro. Sono semplicemente un fastidio che la maggior parte di noi sperimenterà ad un certo punto.

Tuttavia, occasionalmente il mal di testa può essere un segno di qualcosa di più serio. Possono, ad esempio, essere un segno di tumori, avvelenamento da monossido di carbonio o meningite, insieme ad altri gravi problemi medici. (2)

Se sei preoccupato per il tuo mal di testa, parla con il tuo medico per un consiglio medico professionale.

Il magnesio aiuta con il mal di testa?

Recentemente, molte persone si sono interessate al magnesio e al suo ruolo nel potenziale alleviare il mal di testa.

Tuttavia, la maggior parte delle prove che collega il magnesio con il mal di testa è specificamente correlata all’emicrania.

Alcune ricerche hanno suggerito che le persone che soffrono di emicrania possono avere bassi livelli di magnesio nei loro sistemi sia durante un’emicrania che tra gli episodi. (3)

Nessuno è sicuro al 100% del perché questo potrebbe essere. Tuttavia alcuni scienziati hanno suggerito che potrebbe essere perché durante un’emicrania, si può espellere un sacco di magnesio a causa dello stress. (3)

È stato anche suggerito che le persone che tendono ad avere bassi livelli di magnesio tutto il tempo potrebbero avere una soglia più bassa per lo sviluppo di un’emicrania. Questo perché non hanno bisogno di perdere molto magnesio prima di finire nella “zona di pericolo emicrania”.

Cosa succede quando chi soffre di mal di testa prende un integratore di magnesio?

Il promettente legame che gli scienziati hanno scoperto tra magnesio ed emicrania ha portato a studi che hanno esaminato se l’integrazione con magnesio ha aiutato le persone con il loro mal di testa.

Uno ha coinvolto 24 donne che hanno sperimentato emicranie intorno ai loro periodi. Rispetto al gruppo placebo, le donne che hanno assunto un integratore di magnesio da 360 mg hanno riportato mal di testa più brevi e meno gravi. (3)

Un altro studio con 81 malati di emicrania ha scoperto che l’assunzione di 600 mg di magnesio al giorno ha ridotto la frequenza del mal di testa del 41,6% (rispetto al 15,8% nel gruppo di controllo).

Ci sono una serie di altri studi che hanno trovato risultati simili. Tuttavia, uno studio non ha mostrato alcun miglioramento delle emicranie dopo l’assunzione di magnesio. Alcuni scienziati pensano che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i partecipanti non hanno assorbito correttamente il magnesio, poiché metà del gruppo si è lamentato di sperimentare la diarrea come effetto collaterale.

Questo ci porta piacevolmente alla nostra prossima domanda.

 

Ci sono aspetti negativi nell’assunzione di magnesio per il mal di testa?

In primo luogo, come accennato in precedenza, la maggior parte delle prove per il magnesio che aiuta con il mal di testa si riferisce all’emicrania.

Ci sono alcune prove che l’aumento dei livelli di magnesio potrebbe anche aiutare le persone con mal di testa a grappolo e tensione.

Ad esempio, uno studio ha scoperto che dare ai pazienti con cefalea a grappolo magnesio tramite una flebo ha impedito loro di avere mal di testa per tre giorni. Hanno descritto questo come un “sollievo significativo” dai loro mal di testa a grappolo. Tuttavia abbiamo molte meno informazioni sugli effetti del magnesio sul mal di testa a grappolo e tensivo. .(3)

Quindi, se soffri di un tipo di mal di testa diverso dall’emicrania, ci sono prove limitate che il magnesio aiuterà.

Effetti collaterali

Un’altra cosa da considerare sono gli effetti collaterali che si possono verificare quando si assume magnesio a dosi elevate – come quelli utilizzati negli studi sopra citati.

Come abbiamo accennato, alcuni partecipanti hanno sperimentato diarrea e, in effetti, questo è stato un evento abbastanza comune tra i partecipanti allo studio.

Non solo questo è spiacevole per il paziente, ma potrebbe anche significare che non ottengono il beneficio del magnesio in quanto non lo assorbono correttamente.

Assumere troppo magnesio può avere gravi conseguenze sulla salute come debolezza muscolare e persino insufficienza cardiaca e morte. (3)

Dovrei prendere il magnesio per il mio mal di testa?

La linea di fondo sembra essere che il magnesio potrebbe essere un aiuto per il mal di testa, soprattutto nel trattamento delle emicranie.

Numerosi studi clinici controllati con placebo hanno riportato risultati positivi da pazienti con mal di testa che assumono magnesio per aiutare con i loro sintomi.

Inoltre, è un modo facile, generalmente ben tollerato e semplice per cercare di ridurre il numero e la gravità dei mal di testa.

Detto questo, il magnesio potrebbe non funzionare per tutti, specialmente per chi soffre di tensione e mal di testa a grappolo. Sono necessarie ulteriori ricerche per vedere se può essere d’aiuto con questi tipi di mal di testa.

Dovresti anche stare attento con la dose di magnesio che prendi. Discutetene con il vostro medico, che può consigliarvi sulla giusta quantità da prendere.

Alimenti naturali con magnesio

Gli studi clinici di cui abbiamo parlato qui hanno usato dosi piuttosto elevate di magnesio. Tuttavia, potresti essere in grado di procurarti abbastanza magnesio dalla tua dieta per evitare di diventare carente.

Molti alimenti naturali sono grandi fonti di magnesio ed è facile includerli nella vita quotidiana.

Ad esempio, cavoli, spinaci, noci, semi, tempeh e fagioli neri forniscono tutti un sacco di questo importante minerale.

Oppure, se preferisci rendere ancora più facile incorporare il magnesio nella tua routine, prova a scambiare i tuoi snack con i nostri cracker organici attivati.

Molti dei nostri cracker sono naturalmente ricchi di magnesio grazie alla loro base di semi attivati, noci o grano saraceno germogliato. Ecco i migliori da provare se sei desideroso di includere più magnesio nella tua dieta.

 

I nostri migliori snack per il magnesio

 

Tuttavia, tutti i nostri cracker sono ricchi di magnesio, insieme a due gusti del nostro muesli: il nostro granola prebiotico al cioccolato fondente biologico e il nostro muesli prebiotico di mele, chia e nopal cactus biologici.

Quando gli snack hanno un sapore così buono, è facile mantenere quei livelli di magnesio!

Letture correlate

 

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup