Erbology
Quanto olio di semi neri prendere e quando prenderlo

Quanto olio di semi neri prendere e quando prenderlo

Team ErbologyErbology

Il nostro uso di olio di semi neri risale a una storia lontana. Si dice che Cleopatra lo usasse per prendersi cura delle sue trecce setose, mentre i seguaci del ragazzo egiziano faraone Tutankhamon si assicurarono che lo accompagnasse nell'aldilà. Se hai deciso di provarlo tu stesso, diamo un'occhiata a quanto olio di semi neri prendere e quando prenderlo durante il giorno.

June 16, 2022 3:40 pm

Un rapido riepilogo sui benefici per la salute dell’olio di semi neri

L’olio di semi neri viene estratto dai semi di Nigella sativa . Potresti conoscerli meglio come semi di cumino nero.

Tuttavia, questo prezioso olio ha molti altri nomi, come shonaiz, kalajira e kalonji. Questo è forse perché è in circolazione da migliaia di anni e molte culture diverse lo hanno usato per i suoi poteri curativi.

Si ritiene che
i benefici dell’olio di semi neri
includano la cura della pelle, del cuoio capelluto e dei capelli, aumentando l’immunità e aiutando a sostenere il fegato. Di questi, i suoi effetti sul sistema immunitario hanno suscitato il maggior interesse scientifico.

Ha un sapore forte, pepato e aromatico.

 

Come prendere l’olio di semi neri

Il metodo che usi per prendere l’olio di semi neri dipenderà dai benefici che vuoi vedere. Ad esempio, se stai cercando supporto per l’immunità, dovresti. prendi l’olio di semi neri pulito, al cucchiaio o mescolato nel cibo. Se vuoi approfittare dei suoi benefici per la cura della pelle, puoi sia prenderlo per bocca che usarlo anche sulla tua pelle. Se lo usi nella cura della pelle, dovresti diluirlo con un olio vettore (più su questo sotto).

Non dovresti mai riscaldare l’olio di semi neri o usarlo per cucinare, poiché le alte temperature possono degradare i composti che sono alla base dei benefici dei semi neri.

Quanto olio di semi neri prendere

A Erbology, si consiglia di assumere fino a tre cucchiaini di olio di semi neri al giorno.

Prendere più di tre cucchiaini al giorno non produrrà ulteriori benefici per la salute. Poiché il suo sapore è piuttosto pungente, questa quantità è abbastanza per molte persone!

Puoi prenderlo pulito o puoi mescolarlo nelle tue ricette preferite. Ancora una volta, assicurati che se lo stai includendo come ingrediente della ricetta, non stai superando la quantità raccomandata.

Mentre molte persone apprezzano il sapore dell’olio, altri possono trovarlo un po ‘troppo forte per essere pulito. Fortunatamente, si fonde bene in molte ricette. È un’aggiunta brillante ai condimenti per insalata a base di olio d’oliva o spruzzato su piatti finiti.

Puoi anche provare metodi più tradizionali. Ad esempio, è molto comune mescolarlo con un po ‘di miele o succo di limone per aiutare a bilanciare il sapore forte. Per trasformarlo in una bevanda. basta mescolare tutta l’acqua calda che vuoi.

Ad altri piace prendere un cucchiaino di olio di semi neri mescolato nel latte caldo, spesso anche con un po ‘di miele.

Se sei nuovo all’olio di semi neri, è sensato iniziare con una quantità minore (circa mezzo cucchiaino al giorno) e farti strada quando ti senti pronto.

 

olio di semi neri biologico

"L'olio di semi neri contiene composti naturali che hanno un effetto antibatterico. (3) Questo lo rende un'ottima scelta per le persone che soffrono di problemi della pelle.

Olio di semi neri per capelli

Puoi anche seguire l’esempio di Cleopatra e usare l’olio di semi neri per i suoi benefici per i capelli.

Ci sono prove aneddotiche per i suoi benefici per i capelli; le persone che lo usano riferiscono che aiuta a rendere i loro capelli lucidi e lisci.

Ci sono stati anche un piccolo numero di studi scientifici sugli effetti dell’olio di semi neri sui capelli. Due studi in particolare hanno suggerito che, se combinato con olio di cocco, potrebbe aiutare a rallentare la caduta dei capelli. (1) (2)

Come usare l’olio di semi neri per capelli

Per trattare i tuoi capelli, puoi creare una maschera idratante mescolando insieme olio di cocco e olio di semi neri. Liscialo sui capelli e lascialo riposare per mezz’ora prima di fare lo shampoo e il condizionamento normalmente.

È importante diluirlo con un olio vettore, come la noce di cocco, in quanto può causare una reazione se applicato direttamente sulla pelle.

Puoi giocare con le quantità che funzionano per te, ma in generale una parte di olio di semi neri a due parti di olio vettore è una buona regola empirica.

 

Cleopatra

Letture correlate

Olio di semi neri per la pelle

L’olio di semi neri contiene composti naturali che hanno un effetto antibatterico. (3) Questo lo rende un’ottima scelta per le persone che soffrono di problemi della pelle come l’acne e la vitiligine.

In effetti, uno studio ha scoperto che era altrettanto efficace del perossido di benzile, il trattamento standard per l’acne da lieve a moderata. Inoltre, i partecipanti allo studio sembravano tollerarlo meglio. (4)

I fan sostengono anche che può aiutare a sbloccare i pori, quindi potrebbe essere una buona aggiunta all’arsenale di cura della pelle di chiunque!

Molte persone amano applicare alcune gocce di olio di semi neri direttamente sulla pelle dopo la pulizia. Tuttavia, può causare reazioni come eruzioni cutanee o arrossamento quando applicato direttamente. Suggeriamo di diluirlo in un olio vettore non comedogenico come il nostro
olio di semi di canapa biologico
.

Questa combinazione non ostruirà i pori e ti permetterà di ottenere i benefici dell’olio senza irritare la pelle.

Basta mescolare alcune gocce di ogni olio insieme nel palmo della mano e picchiettare delicatamente sulla pelle prima di andare a letto.

Ricorda di iniziare con una quantità molto piccola e di farti strada verso l’alto. Alcune persone possono sperimentare una reazione allergica; se sei preoccupato per questo, potresti provare un “cerotto di prova” della miscela di olio su una parte diversa del tuo corpo per vedere se provi disagio o arrossamento.

Quando prendere l’olio di semi neri

Non c’è alcuna regola d’oro qui; con ogni probabilità, avrà gli stessi effetti ogni volta che lo prendi.

Detto questo, possiamo guardare al suo uso tradizionale per qualche ispirazione su quando prendere l’olio di semi neri.

Ad esempio, ad alcune persone piace prenderlo mescolato con acqua tiepida e miele prima di colazione. Altri, che sperano che aiuterà con la loro insonnia, amano mescolarlo con latte caldo e miele e prenderlo prima di coricarsi.

Molti credono anche che i suoi effetti saranno maggiori se assunto a stomaco vuoto.

Tuttavia, non possiamo trovare alcuna prova scientifica a sostegno della teoria, o per suggerire che l’ora del giorno abbia alcun effetto.

Il momento migliore per prendere l’olio di semi neri

Non c’è un momento specifico della giornata per prendere l’olio di semi neri. In Erbology incoraggiamo sempre le persone a trovare un modo per inserire alimenti che promuovono la salute nella loro dieta in qualsiasi modo funzioni meglio per loro.

Quindi, se sei interessato a provarlo, ma non ti piace particolarmente prenderlo pulito, potresti facilmente incorporarlo nella tua cucina. Includerlo nelle ricette è anche un modo semplice per iniziare lentamente a introdurre l’olio di semi neri nella tua routine. Basta evitare di riscaldarlo; questo può danneggiare i preziosi nutrienti nell’olio.

In poche parole, va bene prendere l’olio di semi neri ogni volta che funziona meglio per te.

 

semi neri che fuoriescono da un barattolo rovesciato

Per quanto tempo prenderlo

Il modo in cui usi l’olio di semi neri dipende dai risultati che speri di ottenere da esso e dal tuo stile di vita. Ad esempio, se soffri di sblocchi, potresti volerlo applicare localmente quando se ne presenta la necessità. D’altra parte, potresti volerlo includere nella tua dieta su base giornaliera.

Mentre è generalmente pensato per essere sicuro, è importante sapere che gli studi scientifici sul suo record di sicurezza si basano solo per un massimo di tre mesi. Dopo questo punto, ci sono pochissimi dati scientifici disponibili sul suo uso sicuro. (5)

Anche se questo non significa necessariamente che si verificherà una reazione avversa dopo questo punto, è importante riconoscere i limiti dei dati disponibili.

Si può prendere troppo?

Come accennato, l’olio di semi neri è considerato sicuro. Molti studi affermano che i loro partecipanti non hanno avuto effetti collaterali di sorta durante l’assunzione. (5)

Tuttavia, ci sono alcuni motivi per non andare oltre la dose raccomandata di tre cucchiaini al giorno.

Troppo di questo olio può causare irritazione allo stomaco, nausea e problemi digestivi in alcune persone. (5) Potresti anche sperimentare questi sintomi se semplicemente non sei abituato a prendere l’olio, quindi inizia con mezzo cucchiaino al giorno e sali a una dose maggiore, se necessario.

Può anche causare eruzioni cutanee, arrossamenti e irritazioni se applicato direttamente sulla pelle senza un olio vettore.

Quando non prenderlo

Se soffri di una condizione medica o stai assumendo farmaci da prescrizione, dovresti parlare con il tuo medico prima di assumere olio di semi neri.

Questo perché ci sono alcune prove che interagisce con alcuni tipi di farmaci e può impedire loro di funzionare in modo efficace. (6)

Ciò è particolarmente vero se si dispone di una condizione del sangue, in quanto vi sono alcune prove che può causare assottigliamento del sangue e inibire la coagulazione.

Non esiste una ricerca conclusiva sulla sicurezza dell’assunzione di olio di semi neri per donne incinte o che allattano o bambini. La tua sicurezza è la cosa più importante, quindi non ti consigliamo di prenderla se questo si applica a te.

Questo prezioso olio è una sostanza potente, e mentre questo ci dà una buona ragione per essere ottimisti sui suoi benefici, è importante non prenderlo se il medico ti consiglia di non farlo.

 

Ciotola di Buddha con olio di semi neri

Provalo tu stesso

Se desideri un po ‘più di ispirazione, prova la nostra ricetta per questa deliziosa
macro ciotola con un condimento all’olio di semi neri
.

Profondo, pepato e intrigante, il suo sapore si integra perfettamente con le verdure fresche e le proteine. Amiamo questo piatto come un pranzo soddisfacente e sano.

Letture correlate

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup