Erbology
5 miti di vita sana che devi conoscere

5 miti di vita sana che devi conoscere

Team ErbologyErbology

Ci sono molte informazioni contrastanti là fuori su come rimanere in salute. Dai carboidrati al veganismo, diamo un'occhiata ai migliori miti sulla vita sana che devi conoscere.

June 16, 2022 1:13 pm

Come stare bene

La tua salute e il tuo benessere non sono affari di nessuno se non tuoi, giusto?

Questo potrebbe essere stato vero una volta, ma la salute e il benessere sono un grande affare in questi giorni. E dove c’è un profitto da realizzare, molte persone possono trarre beneficio convincendoti che determinati prodotti o scelte di vita possono mantenerti sano.

Se vuoi un esempio, devi solo pensare all’enorme boom dei prodotti a base di proteine negli ultimi due anni. Un tempo pilastro del mondo esclusivo del bodybuilding, ora le polveri proteiche, le barrette snack e i morsi energetici sono onnipresenti.

Non è che abbiamo bisogno di più proteine, o che siamo improvvisamente diventati consapevoli del suo ruolo nei nostri corpi.

Piuttosto, la ragione dell’improvvisa esplosione dei prodotti proteici può essere ricondotta alla combinazione di marketing e social media. Alla fine degli anni 2000, le aziende proteiche hanno iniziato a fare pubblicità a un pubblico più ampio, oltre il loro fedele segmento di culturisti. (1) Più o meno nello stesso periodo, i social media sono decollati e avevamo un motivo in più per guadagnare massa muscolare magra – per apparire bene sulle nostre griglie.

Fortunatamente, le proteine di per sé possono essere un’aggiunta molto salutare alla dieta e svolgono un ruolo chiave nella costruzione della massa muscolare. Ma ci sono anche molti prodotti disponibili, e non tutti sono focalizzati sulla salute. Molti contengono molti zuccheri, grassi e dolcificanti artificiali insieme al loro contenuto proteico.

Quindi, come puoi vedere, abbiamo buone ragioni per essere scettici sulle indicazioni sulla salute.

Con questo in mente, abbiamo preso le cinque affermazioni più comuni che abbiamo sentito per vedere se c’è qualche verità in loro.

“I carboidrati ti fanno ingrassare”: Falso

Forse uno dei miti sulla salute più diffusi, l’idea che “i carboidrati sono il diavolo” è nata con l’avvento di diete di moda come la dieta Atkins. La teoria era che, spogliando la tua fonte di carboidrati, il corpo avrebbe fatto affidamento sui suoi depositi di grasso per l’energia e avresti perso peso.

Tuttavia, molte persone che seguono la dieta non la trovano efficace, o immediatamente rimettono il peso una volta che escono dalla dieta.

Il motivo? I carboidrati sono un elemento chiave della nostra dieta. Tutto, dai fagioli al forno alle torte al forno, fornisce una fonte di carboidrati. Gli alimenti vegetali sono prevalentemente carboidrati.

Secondo questa logica, se “tutti i carboidrati sono cattivi”, allora lo sono anche verdure, frutta, cereali integrali, fagioli, lenticchie, noci e semi. Eppure sappiamo che questi alimenti sono tra i più sani e benefici per la nostra salute. Tagliarli fuori dalla nostra dieta sarebbe un grosso errore.

La vera domanda è quante calorie stai assumendo.

Se sei in un surplus calorico, il che significa che stai consumando più calorie al giorno di quelle che bruci, aumenterai di peso. Allo stesso modo, se stai bruciando più calorie di quelle che mangi, perderai peso.

Muffin ai topinambur

I carboidrati non sono malvagi

I carboidrati spesso vengono presi di mira in quanto forniscono molte calorie. Tuttavia, non tutti i carboidrati sono creati uguali.

Gli alimenti zuccherati e trasformati sono ricchi di carboidrati semplici come lo zucchero. Il tuo corpo può facilmente assorbirli e ottiene un’improvvisa “corsa allo zucchero” quando li mangi, il che può causare problemi con la regolazione del glucosio nel sangue. Sono anche in genere a basso contenuto di nutrienti sani come le fibre. Questa combinazione li rende insoddisfacenti da mangiare e desideri rapidamente di più.

D’altra parte, le verdure e i cereali integrali contengono carboidrati, ma sono strutture più complesse che richiedono un po ‘di tempo prima che il tuo corpo si rompa. Per questo motivo, non si verifica un picco di zucchero. Questi alimenti forniscono un flusso costante di energia che ti fa andare avanti per tutto il giorno e riduce le voglie di zucchero. Quindi, scegliere i carboidrati giusti può aiutarti a mantenere un peso sano e non ti farà ingrassare.

microonde

“Gli alimenti a microonde li rendono meno nutrienti”: Falso

Le microonde sono sia convenienti che veloci, ma hanno sviluppato una cattiva reputazione nel corso degli anni quando si tratta di nutrizione. Tanto che il cibo a microonde viene a volte definito “nuking”!

Questo termine deriva probabilmente dal fatto che le microonde cucinano il cibo usando le radiazioni a microonde. Le minuscole onde di energia trasmesse dal microonde fanno sì che le molecole d’acqua nel cibo girino incredibilmente rapidamente, creando calore che cuoce il cibo. (2)

Mentre tutte le forme di cottura riducono leggermente il valore nutrizionale del cibo, il microonde non causa ulteriori danni o degrado. È semplicemente un altro modo di cucinare. E, secondo l’Università di Harvard, è abbastanza buono:

Il metodo di cottura che meglio trattiene i nutrienti è quello che cuoce rapidamente, riscalda il cibo per il minor tempo possibile e utilizza meno liquido possibile. La microonde soddisfa questi criteri. L’uso del microonde con una piccola quantità di acqua essenzialmente vaporizza il cibo dall’interno verso l’esterno. Ciò mantiene più vitamine e minerali di quasi tutti gli altri metodi di cottura e mostra che il cibo a microonde può davvero essere sano. Ma non perdiamoci troppo nei dettagli. Le verdure, praticamente in qualsiasi modo le prepari, fanno bene a te e la maggior parte di noi non ne mangia abbastanza. E il forno a microonde è buono o cattivo? Il microonde è una meraviglia dell’ingegneria, un miracolo di convenienza – e talvolta nutrizionalmente vantaggioso da avviare. ” (3)

"L'uso del microonde con una piccola quantità di acqua essenzialmente vaporizza il cibo dall'interno verso l'esterno. Ciò mantiene più vitamine e minerali di quasi tutti gli altri metodi di cottura e dimostra che il cibo a microonde può davvero essere sano. "

“È difficile ottenere abbastanza proteine con una dieta a base vegetale”: Falso

Quando eri a scuola, probabilmente ti è stato mostrato un piatto ideale che conteneva molte verdure, carboidrati e carne come fonte di proteine. Molti di noi pensano ancora che la carne sia il modo migliore – o addirittura l’unico – per ottenere le proteine di cui hai bisogno nella tua dieta.

Tuttavia, questo è sicuramente un mito.

Quasi tutti gli alimenti, a parte l’alcol e lo zucchero, contengono alcune proteine. È facile trovarlo nel mondo vegetale e dai prodotti a base di carne.

Una porzione di fagioli ha circa la stessa quantità di proteine di un’oncia di carne. In effetti, molte verdure verdi contengono più proteine del pollo o del manzo per grammo. L’unica differenza è che non ci è stato insegnato ad associare gli alimenti a base vegetale alle proteine, mentre abbiamo con la carne.

Molti vegetariani e vegani ottengono molte proteine da una dieta completamente a base vegetale e, se sei interessato a fare il passaggio, ci sono molte risorse disponibili per aiutarti.

Abbiamo anche le nostre ricette ad alto contenuto proteico da condividere, se hai bisogno di un po ‘di ispirazione:

1 – Bar di amaranto soffiato
2 – Polpette di amaranto e lenticchie verdi
3 – Canapa e Chia Seen Nut Bread

“Vegetariani e vegani sono tutti fragili e non hanno energia”: Falso

Carl Lewis, Venus Williams, Carmelo Anthony e Mike Tyson sono tutti atleti di livello mondiale e tutti si sono esibiti al top del loro gioco con diete prive di animali.

Se il campione del mondo dei pesi massimi e il campione di singolare e doppio di Wimbledon possono allenarsi per ore al giorno con una dieta priva di animali, allora noi comuni mortali possiamo probabilmente superare una normale giornata in ufficio.

La nutrizionista e dietista sportiva Tara Gidus, RD rileva che “una dieta vegetariana alimenta le prestazioni così come una dieta a base di carne purché si stia attenti a cercare altre fonti di determinati nutrienti che si trovano più comunemente nei prodotti animali (come proteine e vitamina B12)”. (4)

“È costoso essere vegani vero?”: Falso

Adottare una dieta vegana può essere costoso, così come è possibile seguire una dieta costosa che include la carne. Si tratta di essere informati e fare scelte sensate.

Per un onnivoro, il “cibo vegano” è spesso caratterizzato da costosi sostituti della carne e dei latticini e ingredienti specializzati che possono essere acquistati solo presso il negozio di alimenti naturali. Tuttavia, questo è l’equivalente di pensare che ogni mangiatore di carne mangi solo bistecca di controfiletto.

In realtà, il cibo vegano può essere incredibilmente conveniente. conveniente ed efficiente in termini di tempo. Molti alimenti vegani comunemente usati, come lenticchie, fagioli e cereali integrali, possono essere acquistati all’ingrosso a prezzi molto bassi. E, dove scegli di concederti, puoi sguazzare su alcuni prodotti freschi di alta qualità e sostituti della carne – se lo desideri.

Gli alimenti vegani spesso forniscono un’alimentazione eccellente, richiedono meno preparazione e attrezzature da cucina e possono ospitare un budget rigoroso.

La chiave è semplicemente conoscere le tue opzioni.

Navigare nel mondo della salute e del benessere

Ci sono molte informazioni là fuori, quindi il miglior consiglio che possiamo dare è quello di fare le tue ricerche ed evitare tutto ciò che sembra una moda alimentare.

La verità è che, quando si tratta di nutrizione, una semplice regola può aiutare a mantenere le cose semplici.

Vi lasciamo nelle mani del famoso autore di cibo, Michael Pollan, che dà il miglior consiglio: ‘mangia cibo, non troppo, per lo più piante’.

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup