Erbology
Vantaggi di Cordyceps: oro dell'Himalaya

Vantaggi di Cordyceps: oro dell'Himalaya

Team ErbologyErbology

Trovato negli altopiani del Tibet, dell'India, del Nepal e nelle province cinesi di Sichuan, Yunnan e Qinghai, il cordyceps è un fungo medicinale con un ciclo di vita affascinante. La medicina tradizionale cinese ha fatto uso di questo misterioso fungo per migliaia di anni per nutrire sia lo yin che lo yang, mentre in Occidente il cordyceps sta diventando sempre più popolare come alimento salutare. Diamo un'occhiata a ciò che la saggezza tradizionale e la scienza moderna hanno da dire sui benefici del cordyceps per la salute.

June 16, 2022 3:40 pm

Cos’è cordyceps?

Cordyceps è un fungo. I praticanti della medicina tradizionale lo hanno usato per generazioni per trattare una serie di disturbi in diversi paesi e culture. Il suo nome latino è Ophiocordyceps sinensis.

Quando cresce in natura, sembra un po ‘come una collezione di sottili dita giallo-marroni. Tuttavia, è spesso essiccato se usato per scopi medicinali. In questa forma, sembra abbastanza come foglie autunnali secche.

Cordyceps è stato usato come rimedio tradizionale per migliaia di anni, risalente al 620 dC. All’epoca, molti la consideravano una creatura magica con la capacità di passare da un animale a una pianta. (1) È un modo meravigliosamente poetico di descrivere il ciclo di vita unico di cordyceps, di cui parleremo più avanti.

In letteratura, cordyceps fece un’apparizione importante in un testo medico cinese chiave, Ben Cao Bei Yao, nel 1694. Da allora è stata una delle erbe più importanti della medicina tradizionale cinese. (2)

→ Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

Cordyceps cresce in popolarità

In Nepal, nel frattempo, i benefici del cordyceps riportati includono il trattamento di diarrea, mal di testa, tosse, reumatismi e malattie del fegato. In effetti, la gente del posto apprezza così tanto il cordyceps che ha acquisito il soprannome di “Oro himalayano”. (3)

Tuttavia, questa non è stata necessariamente una buona notizia per il famoso fungo.

Un sondaggio del 2007 ha rivelato che la resa di Ophiocordyceps sinensis naturale era diminuita del 90% nei precedenti 25 anni. Ciò era dovuto principalmente alla restrizione del suo habitat naturale. (2)

Il calo della quantità di cordyceps ha anche portato a un picco nel suo prezzo. In India, ad esempio, un chilogrammo di cordyceps selvatici potrebbe farti tornare indietro di 100.000 rupie, o circa £ 1.056. (3)

In parte per proteggere i restanti cordyceps selvatici, e in parte per rispondere a una domanda crescente, molti dei cordyceps disponibili sul mercato ora vengono coltivati piuttosto che foraggiati.

Potresti essere contento di questo fatto, mentre continui a leggere …

Il fungo cordyceps: demone della natura?

Come i funghi medicinali vanno, cordyceps ha certamente la storia di origine più impressionante. Non è per i deboli di cuore!

La maggior parte dei funghi sono saprofiti. Ciò significa che consumano materia in decomposizione, che è estremamente importante per l’ecosistema. I saprofiti raccolgono efficacemente i nutrienti dalle piante cadute e li rendono nuovamente disponibili agli organismi che arrivano e, a loro volta, li mangiano. (4)

Non cordyceps.

Cordyceps ha un ciclo di vita affascinante che lo rende unico nel mondo della natura. Piuttosto che crescere su materia in decomposizione, fa uso di un ospite vivo: larve di falena.

Le spore del fungo cordyceps infettano le larve di falena durante l’estate, quando sono sotterranee. La spora cresce all’interno della larva, usandola per il cibo durante l’inverno.

Quando arriva la primavera, il fungo dirige la larva sulla superficie della terra. Lì, la larva muore e il fungo emerge da esso sotto forma di un gambo.

Ciò ha portato i locali tibetani a chiamarlo “yartsa gunbu“, che si traduce come “verme invernale, erba estiva”. In inglese, Cordyceps sinensis è noto come “fungo bruco”. (5)

 

cordyceps sinensis

Letture correlate

Coltivazione cordcyeps

Fortunatamente, nessun bruco è stato danneggiato nella produzione della nostra polvere di Cordyceps biologica al 100%!

Come accennato in precedenza, la stragrande maggioranza dei cordyceps oggi sul mercato cresce in condizioni attentamente controllate. Parte del processo di coltivazione prevede la scelta di un substrato specifico per il fungo. Per sostituire la solita fonte di cibo del fungo, i produttori moderni tendono a coltivare cordyceps su un terreno liquido o lignocellulosico (a base di legno). Questo fornisce al fungo tutto il nutrimento di cui ha bisogno per crescere, senza dover dipendere da eventuali sfortunate larve di falena.

Questa versione commercialmente coltivata di cordyceps si chiama Cs-4. Produce solo il micelio (i rami filiformi dei funghi) senza il cappuccio.

Coltivare cordyceps non solo salva la vita di molti bruchi terrorizzati, ma aiuta anche a proteggere il raro fungo selvatico dall’eccessivo foraggiamento.

Quindi, ora che sappiamo da dove proviene questo fantastico fungo, diamo un’occhiata ai benefici di cordyceps per la tua salute. → Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

"La gente del posto apprezza così tanto il cordyceps che ha acquisito il soprannome di 'Himalayan Gold'."

Cordyceps ha un potenziale come trattamento della demenza

Uno dei maggiori problemi di salute che affrontiamo è la demenza, incluso il morbo di Alzheimer. È una condizione che compromette la memoria e la funzione cognitiva del malato, e attualmente non esiste una cura nota.

Trovare trattamenti praticabili per la demenza è un’area di intensa ricerca scientifica. Molte sostanze diverse sono state esaminate per vedere se possono aiutare a proteggere contro la malattia. Tra questi c’è Cordyceps sinensis.

La ricerca sull’efficacia del fungo nel trattamento della demenza è ancora nelle sue fasi iniziali. Tuttavia, ci sono alcuni risultati incoraggianti da studi scientifici.

In uno studio, i ricercatori hanno usato cordyceps per trattare i topi con problemi di memoria. Alla fine dello studio, hanno trovato segni che la loro perdita di memoria è stata migliorata. (1)

Un altro studio ha esaminato l’effetto del cordyceps sui topi che erano stati invecchiati artificialmente usando una sostanza chiamata d-galattosio. I ricercatori hanno quindi esaminato i topi mentre attraversavano il test del labirinto d’acqua. (Questo test di laboratorio comunemente usato prevede di posizionare il topo in acqua e permettergli di nuotare fino a quando non individua una piattaforma invisibile nell’acqua. Una volta che lo ha localizzato, il mouse è in grado di uscire.)

Lo studio ha scoperto che i topi a cui era stato somministrato l’estratto di Cordyceps sinensis hanno commesso meno errori. Sono anche riusciti a trovare la via d’uscita dal labirinto più velocemente degli altri. (6)

È un’area di studio entusiasmante. Tuttavia, sono necessarie molte più ricerche prima di poter concludere che cordyceps è un trattamento efficace per la demenza. → Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

Può aumentare l’energia

Gli scienziati stanno anche studiando il cordyceps per la sua capacità di ridurre l’affaticamento e migliorare la resistenza, sia negli esseri umani che negli animali.

In un esperimento, i topi sono stati ancora una volta riportati in piscina per vedere se cordyceps li aiutava a nuotare più a lungo. Dopo tre settimane di assunzione di cordyceps, i topi sono stati in grado di nuotare per un periodo significativamente più lungo rispetto ai loro coetanei. Maggiore è la dose di cordyceps, più marcato è l’effetto. (1)

Lo studio ha ridotto i risultati a un aumento della forza del battito cardiaco, a una riduzione delle costrizioni nelle trachee dei topi e a un migliore rilassamento della loro muscolatura liscia vascolare (che si trova nelle pareti dei vasi sanguigni).

Un altro studio ha esaminato se cordyceps avrebbe funzionato in modo simile sugli esseri umani. (1)

Uno studio in doppio cieco, controllato con placebo, è stato intrapreso presso l’Istituto di ricerca sportiva dell’Università medica di Pechino. L’obiettivo era vedere se cordyceps potesse migliorare le prestazioni degli atleti.

Lo studio ha dimostrato che i partecipanti a cui era stato somministrato un prodotto contenente cordyceps erano meglio in grado di eliminare il lattato dalle loro cellule.

Il tuo corpo produce lattato (la forma ionizzata di acido lattico) durante la respirazione anaerobica. Questo di solito si verifica durante l’esercizio intenso quando le scorte di ossigeno sono brevi. Se si accumula troppo lattato, puoi soffrire di acidosi lattica. I sintomi includono nausea, debolezza e crampi muscolari(7). Quindi, gli atleti vogliono certamente evitare troppo lattato nei loro sistemi.

Lo studio ha concluso che cordyceps potrebbe aiutare gli atleti a migliorare le loro prestazioni anaerobiche.

Quindi, se ti stai preparando per un’intensa sessione di palestra o una lunga corsa, cordyceps potrebbe aiutarti a spingere un po ‘oltre.

Può avere effetti anti-invecchiamento …

Torniamo ancora una volta ai nostri amici, ai topi e alla loro piscina.

Nello stesso studio sopra citato, in cui i topi sono andati nel labirinto d’acqua, i ricercatori hanno anche notato alcuni altri effetti interessanti di cordyceps.

In primo luogo, i ricercatori hanno scoperto che il cordyceps ha avuto un effetto sugli enzimi legati all’età nei topi. Hanno scoperto che ha migliorato l’attività di tre enzimi in particolare (superossido dismutasi, glutatione perossidasi e catalasi) e ha ridotto un processo chiamato “perossidazione lipidica”. Questo è il processo attraverso il quale i radicali liberi rubano elettroni dai lipidi nelle membrane cellulari, causando danni alle cellule. (6)

Hanno concluso che cordyceps stava avendo un effetto anti-invecchiamento sui topi.

… e aumenta il tuo desiderio sessuale

Non solo, ma lo stesso studio ha scoperto che cordyceps ha migliorato il desiderio sessuale dei ratti. Potrebbe aver sorpreso i ricercatori, ma non avrebbe sorpreso nessun aderente alla medicina tradizionale cinese.

Per molto tempo, i praticanti locali in Tibet hanno raccomandato che i loro pazienti maschi e femmine prendessero cordyceps con una tazza di latte per beneficiare delle sue proprietà afrodisiache. (8)

Cordyceps può sostenere la salute dei reni

Il potenziale di cordyceps per sostenere la salute dei reni ha suscitato molto interesse nella comunità scientifica.

Una recente meta-analisi ha esaminato i risultati di 22 diversi studi su cordyceps e salute dei reni. Complessivamente, sono stati inclusi 1.746 partecipanti. (10)

Se si soffre di malattia renale cronica (CKD), i reni sono meno in grado di filtrare i prodotti di scarto dal flusso sanguigno. Un buon indicatore di quanto bene i reni stanno funzionando è la presenza di creatinina, un prodotto di scarto che dovrebbe essere filtrato. Se è presente in concentrazioni piuttosto elevate nel flusso sanguigno, si può avere un problema ai reni. (9)

Gli autori della meta-analisi hanno esaminato i risultati dei diversi studi e hanno scoperto che la creatinina sierica era significativamente ridotta nei pazienti che non erano sottoposti a dialisi e che erano trattati con cordyceps.

Ha anche aumentato la capacità dei pazienti di eliminare la creatinina dai loro sistemi e ha ridotto la quantità di proteine presenti nelle loro urine per un periodo di 24 ore, un altro buon indicatore di malfunzionamento renale. (10)

Tuttavia, gli autori della meta-analisi hanno sottolineato che in alcuni degli studi che hanno esaminato, la segnalazione e le metodologie non erano all’altezza del necessario standard di rigore scientifico.

Sebbene i risultati sembrassero molto promettenti, hanno raccomandato che i risultati fossero interpretati con cautela fino a quando non fosse possibile fare ulteriori ricerche con la metodologia corretta. → Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

fungo cordyceps biologico

Cordyceps ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie

Se sei un assiduo frequentatore di Erbology, saprai quanto amiamo il cibo e le bevande che possono aiutare a prevenire il danno ossidativo.

Ciò è causato dai radicali liberi, che sono molecole instabili prodotte dalle normali attività metaboliche del corpo. Sono fatti quando una molecola di ossigeno – che di solito si presenta come una coppia di atomi di ossigeno, O2 – viene divisa.

Le singole molecole sono alla disperata ricerca di collegarsi di nuovo con un partner, e nella loro ricerca vanno a lacerare le tue cellule, causando ogni sorta di danno.

Il tuo corpo è ben attrezzato per affrontare alcuni radicali liberi, ma fattori ambientali come lo stress, l’inquinamento e una dieta povera possono significare che ci sono più radicali liberi nel tuo sistema di quanto il tuo corpo possa gestire.

È qui che entrano in gioco gli antiossidanti. Si tratta di sostanze che possono “donare” un elettrone di riserva, stabilizzando il radicale libero prima che possa causare molti danni.

Fortunatamente, cordyceps ha potenti proprietà antiossidanti. (11)

Inoltre, agisce come un antinfiammatorio.

Uno studio ha osservato che cordyceps ha ridotto l’infiammazione nei microfagi di topo. (12) Un microfago è un tipo di cellula che è molto importante per il sistema immunitario, in quanto prende di mira e abbatte gli agenti patogeni invasori.

Un altro studio ha identificato un particolare peptide nel cordyceps, Cordymin, come avente proprietà anti-infiammatorie, anche su alcune cellule umane. (13)

Erbologia Organic Cordyceps Polvere

Quando si acquista qualsiasi tipo di fungo medicinale, è importante porre alcune domande prima di effettuare l’acquisto.

In primo luogo, chiedi al tuo fornitore su cosa coltivano i loro cordyceps. Mentre – fortunatamente – è improbabile che siano bruchi, potrebbe essere un substrato a base di amido. L’amido potrebbe aiutare i funghi a crescere rapidamente, ma è molto difficile separarsi dal prodotto finale. Fornitori senza scrupoli a volte mescolano semplicemente l’amido con i funghi durante la lavorazione. Ciò significa, in sostanza, che finisci per pagare per un barattolo con una grande percentuale di amido, dove dovresti ottenere solo funghi!

La seconda domanda riguarda il contenuto di beta-glucani nei tuoi funghi. I beta-glucani sono polisaccaridi che gli scienziati ritengono possano aiutare a rafforzare l’immunità e fornire altri benefici per la salute. Qualsiasi fungo medicinale di buona qualità dovrebbe contenere un’alta percentuale di beta-glucani.

La nostra polvere di Cordyceps organica viene coltivata su un substrato liquido o lignocellulosico, quindi i nostri barattoli contengono solo cordyceps sinensis. Sono anche eccezionalmente ricchi di beta-glucani. → Vedi i prodotti a base di funghi medicinali

La scienza sta raggiungendo la tradizione

Quando si tratta di cordyceps, la scienza moderna sta solo ora iniziando a raggiungere la saggezza della medicina tradizionale. Abbiamo bisogno di ulteriori ricerche per fornire i dati empirici a sostegno di ciò che i professionisti tradizionali hanno conosciuto per generazioni.

Tuttavia, i primi risultati degli studi sul cordyceps sembrano davvero molto promettenti. Insieme ad altri funghi medicinali, è proprio alla ribalta di una nuova frontiera in un’alimentazione sana. Siamo entusiasti di vederlo ottenere il riconoscimento che merita.

Quindi, perché non provare ad aggiungere cordyceps alla tua routine? Puoi aggiungere mezzo cucchiaino al giorno di polvere di cordyceps in una qualsiasi delle tue normali bevande calde come tè, caffè o cioccolata calda. Ricorda solo di fare una pausa di circa una settimana dopo aver preso cordyceps per venti giorni. Questo dà al tuo corpo il tempo di riequilibrarsi.

Dai una possibilità a cordyceps, e potrebbe risultare che eri in vantaggio quando si tratta di questo potente fungo.

Letture correlate

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup