Erbology
Come fare lo yogurt vegano

Come fare lo yogurt vegano

Team ErbologyErbology

Quando le persone provano il veganismo per la prima volta, un cibo che spesso manca è lo yogurt. Dopotutto, è una colazione così facile e salutare, con alcune bacche fresche sparse sopra, che può essere difficile rinunciare. Fortunatamente, molti yogurt a base vegetale sono ora disponibili. Ma se vuoi ottenere lo yogurt più cremoso e puro fatto solo per i tuoi gusti, devi imparare come fare lo yogurt vegano a casa. Buone notizie - è facile!

June 17, 2022 3:51 pm

Cos’è in realtà lo yogurt?

Lo yogurt, in senso tradizionale, è latte da latte che è stato fermentato con specifici tipi di batteri. Questi inacidiscono e addensano il latte, creando lo yogurt piccante e cremoso che conosciamo e amiamo.

Se sei desideroso di crearne uno tuo a casa, dovrai imitare questo processo. Dovrai anche apportare alcune modifiche per adattarsi al latte non caseario.

Mentre i batteri usati per fermentare lo yogurt sembrano abbastanza a loro agio nei latti non caseari, avrai bisogno di un po ‘di aiuto per ottenere la consistenza densa e cremosa.

Fortunatamente, tratteremo tutto questo di seguito!

Da dove viene lo yogurt?

Un fatto rapido prima di iniziare: la parola “yogurt” deriva da una parola turca, “yoğurmak”, che significa coagulare o cagliare. (1)

Abbiamo mangiato yogurt per 12.000 anni e i suoi effetti sulla salute sono stati notati già nel 6000 aC.

Gli storici attribuiscono la scoperta dello yogurt alle tribù che vivono in Medio Oriente. Avevano addomesticato il bestiame e stavano consumando latticini, ma hanno affrontato il problema che il latte si inacidisce molto rapidamente. Pertanto, avevano bisogno di un modo per conservarlo e aiutarlo a rimanere commestibile più a lungo.

Hanno risolto questo problema in un modo estremamente pratico – se non esteticamente gradevole – : conservando il latte in sacchetti di budello animale.

I succhi intestinali hanno causato la cagliata e l’ispessimento del latte, e hanno scoperto che gli piaceva molto mangiarlo. Inoltre, ha fatto durare il latte molto più a lungo. (1)

A dire il vero, è una dimostrazione impressionante della scienza alimentare precoce. Ma siamo molto contenti che lo yogurt non sia più prodotto in sacchetti di budello animale.

 

marmellata fatta in casa

Come viene prodotto lo yogurt commerciale?

Al giorno d’oggi, lo yogurt è prodotto su scala industriale. Per capire come preparare il nostro yogurt vegano a casa, dobbiamo imparare un po ‘sul processo che miriamo a imitare.

In primo luogo, i produttori iniziano con il latte pastorizzato. È molto importante pastorizzare il latte prima di fare lo yogurt perché il latte crudo può contenere ceppi di batteri nocivi.

Questi includono Listeria che può causare intossicazione alimentare ed è particolarmente pericoloso per le donne in gravidanza. Pertanto, se sei incinta dovresti evitare qualsiasi latte crudo o yogurt. In genere questi si trovano solo in punti vendita non commerciali come i mercati degli agricoltori.

Successivamente, i produttori inoculano il latte con ceppi batterici amichevoli. I batteri coinvolti nella produzione di yogurt sono chiamati Lactobacillus delbrueckii subsp bulgaricus e Streptococcus thermophilus. Lavorano per scomporre gli zuccheri nel latte in acido lattico (pensa: piccante) e coagulare le proteine nel latte per renderlo cremoso. (2)

Perché lo yogurt fa bene a te?

In alcune marche di yogurt commerciale, una volta completato il processo di fermentazione, lo yogurt viene trattato termicamente (pastorizzato) per uccidere nuovamente tutti i batteri.

Tuttavia alcuni tipi di yogurt sono ben noti per avere molti benefici per la salute grazie a questi batteri che promuovono la salute. Questi sono chiamati yogurt “vivi” o “bio”. Mentre sono ancora fatti di latte pastorizzato, contengono batteri vivi amichevoli quando li mangi.

È perfettamente sicuro mangiare yogurt vivo poiché il tipo e la quantità di batteri presenti sono attentamente controllati. Inoltre, questi due ceppi di batteri possono contribuire a una buona salute intestinale in quanto sono probiotici.

Ciò significa che possono raggiungere il tuo intestino vivo e aiutare il tuo microbioma a prosperare. (3)

Tuttavia, questo non è tutto ciò che lo yogurt ha da offrire. Anche la versione originale del caseificio è piena di proteine e calcio.

Quindi, come si fa a fare una versione vegana dello yogurt a casa, usando ingredienti naturali, ma mantenendo tutti quei benefici per la salute dell’intestino?

Letture correlate

 

muesli di amaranto

"Tuttavia alcuni tipi di yogurt sono ben noti per avere molti benefici per la salute grazie a questi batteri che promuovono la salute. Questi sono chiamati yogurt "vivi" o "bio". Mentre sono ancora fatti di latte pastorizzato, contengono batteri vivi amichevoli quando li mangi. "

Come fare lo yogurt vegano

1.Scegli il tuo latte

I batteri coinvolti nella produzione di yogurt sono abbastanza felici di lavorare su qualsiasi latte a base vegetale, quindi il mondo è la tua ostrica. Scegli il tuo latte in base alle tue preferenze personali.

Il sapore finale dello yogurt rifletterà, ovviamente, il latte che hai usato, quindi tienilo a mente. Vuoi uno yogurt tropicale al cocco per la tua ciotola per la colazione? O preferiresti un sapore più delicato e meno dolce per fare un tuffo tzatziki vegano? Se è quest’ultimo, un sapore più neutro come la soia o il latte d’avena funzionerà bene per te.

2. Scopri se hai bisogno di un addensante

Il latte da latte è più denso del latte vegetale e generalmente contiene più proteine. Di conseguenza, potresti scoprire che la tua versione vegana è troppo sottile a meno che tu non compensi con un agente addensante.

Mentre questo potrebbe sembrare spaventoso inizialmente, un agente addensante può essere semplice come aggiungere qualche cucchiaio di amido di tapioca. (Se c’è qualche avanzo, usalo come parte di una miscela di farina senza glutine!)

In generale, sono i latti di noci che hanno davvero bisogno degli addensanti. Quindi, se sei un principiante, ti consigliamo di accantonare i latti di mandorle e anacardi per un’altra volta e iniziare con latte di avena, soia o cocco. Questi di solito non hanno bisogno di un agente addensante.

3. Afferra i tuoi batteri

Aggiungere deliberatamente batteri al tuo cibo ti sembrerà strano all’inizio – dopo tutto cerchiamo costantemente di evitare che entrino lì! Tuttavia, state certi che questi piccoli ragazzi faranno tutto il duro lavoro per voi.

Ci sono un paio di modi per procurarsi i batteri necessari per lo yogurt vegano fatto in casa.

Il modo più semplice e infallibile per farlo è usare uno yogurt vegano dal vivo commerciale come “antipasto”. Pochi cucchiai inoculano il latte e avviano il processo di fermentazione. Inoltre, sai già di avere il giusto tipo di batteri.

Un altro modo è usare un antipasto di yogurt vegano, che puoi prendere nei negozi di alimenti naturali. Questi di solito sono disponibili in polvere e contengono tutti i batteri di cui hai bisogno.

Una rapida occhiata a Google rivelerà che molti produttori di yogurt domestici utilizzano capsule di integratori probiotici come antipasto. Mentre ci sono molte ricette dall’aspetto delizioso là fuori, nella nostra opzione è meglio attenersi a uno yogurt naturale o un antipasto.

Questo perché in primo luogo, non è l’uso previsto di queste capsule e in secondo luogo, raccomandiamo sempre cibi integrali rispetto alle capsule di integratori per motivi di trasparenza.

 

ingredienti del frullato di mango all'ananas

4. Prepara il tuo yogurt

Per preparare il tuo yogurt vegano, versa il latte in una casseruola e riscalda fino a quando non bolle. Toglietelo dal fuoco e lasciate raffreddare fino a quando non è tiepido, quindi aggiungete il vostro antipasto. Mescolare accuratamente.

Ora, trasferisci il tuo mix di latte in un contenitore di vetro sterile, come un grande barattolo di muratura. Mettilo in un luogo caldo e buio e lascialo. Un produttore di yogurt è una scelta eccellente in quanto è possibile controllare attentamente la temperatura, rendendo il processo ancora più sicuro.

Dopo circa 12 ore, torna indietro e controllalo. Dovrebbe ispessirsi bene. Dagli un test di gusto: è abbastanza piccante per i tuoi gusti? In caso contrario, lasciarlo per altre ore e ricontrollare più tardi.

Una volta che sei soddisfatto del sapore e della consistenza, sposta il barattolo in frigorifero. Lascialo raffreddare per alcune ore, e poi è pronto per partire.

Sì, è davvero così semplice!

Ancora meglio, ora puoi usare il tuo yogurt vegano come antipasto per il prossimo lotto. Basta salvare un paio di cucchiai indietro e usarlo come antipasto quando si fa il vostro prossimo carico di yogurt,

Alcune idee su come usare il tuo yogurt vegano fatto in casa

Prima di tutto, congratulati con te stesso per essere diventato un dio / dea domestico e aver prodotto il tuo yogurt vegano fatto in casa.

Quindi, come usarlo!

Il modo più ovvio per gustare lo yogurt vegano è in una ciotola per la colazione. Amiamo prendere ispirazione dalla Grecia e ammucchiare il nostro yogurt con
metà di noci croccanti
e miele o sciroppo d’acero.

Una manciata di mirtilli e lamponi sparsi sulla tua ciotola fanno una colazione ricca di antiossidanti. Completa con il nostro croccante muesli di amaranto soffiato. Oppure, fai un ulteriore passo avanti e trasforma il tuo yogurt nel nostro semifreddo al
budino di chia
multistrato con frutti selvatici.

Ma non limitarti alle ciotole per la colazione; ci sono molti altri modi per usare il tuo yogurt vegano. Perché non creare una raita rinfrescante con cetriolo fresco da servire insieme a un curry? O che ne dici di uno tzatziki per accompagnare alcune soffici pittas?

Un cucchiaio del tuo yogurt aggiungerà probiotici a frullati e frullati. O dollop sopra i piatti piccanti per rinfrescarli. Abbiamo già detto che lo yogurt era versatile?

 

ricette di semi di chia

Aggiungere aromi al tuo yogurt

Ora che hai imparato la ricetta di base, è il momento di essere creativo con i tuoi sapori.

Il frullatore è tuo amico.

Ad esempio, trasforma il tuo yogurt bianco in uno yogurt alla fragola mescolando la miscela con fragole fresche fino a che liscio.

Se stai scoprendo che le fragole fresche aggiungono troppa acqua al mix, prova a cucinarle prima o usando la marmellata.

Prepara una rinfrescante versione al limone aggiungendo la scorza di limone al tuo latte mentre lo riscaldi a fuoco lento.

Oppure prepara una purea di frutti di bosco e mescolala nel tuo yogurt finito una volta raffreddato.

Le nostre ricette preferite di yogurt vegano

Ti senti ancora come se avessi bisogno di un po ‘di guida per la tua prima incursione nella produzione di yogurt? Rivolgiti alle nostre ricette preferite che ti insegneranno come preparare lo yogurt vegano come un professionista.


A Virtual Vegan
ha una ricetta liscia come la seta e cucchiaiabile per yogurt vegano a base di latte di cocco e anacardi.

Se desideri preparare uno yogurt a base di latte di noci, il
New York Times
ha una ricetta classica e super semplice a base di latte di anacardi.


Small Footprint Family
offre una ricetta per lo yogurt al cocco con un po ‘di spessore extra dall’agar agar (o puoi persino usare la carne di cocco).

Consigli finali per lo yogurt vegano

Molte persone si rivolgono alla produzione di yogurt a casa nel tentativo di evitare gli additivi e i conservanti presenti nello yogurt commerciale. Se sei tu, assicurati di utilizzare anche ingredienti biologici di buona qualità per preparare il tuo yog.

Ciò garantisce che non contenga cattiverie come pesticidi chimici, modificazioni genetiche o ingredienti artificiali.

Una volta preparato lo yogurt, conservalo in frigo come faresti normalmente per rallentare ulteriormente la crescita batterica. Mentre lo yogurt fatto in casa può conservarsi per un periodo piuttosto lungo, tienilo d’occhio e scartalo se noti cambiamenti indesiderati nell’odore o nel sapore.

Se hai mai lasciato uno yogurt commerciale fuori per troppo tempo, saprai esattamente cosa intendiamo per odore “spento”!

Infine: godetevi i frutti del vostro lavoro! Fare lo yogurt vegano a casa ti farà risparmiare denaro e, una volta praticato, occuperà solo pochi minuti della tua settimana. Inoltre, è più sostenibile, più sano e ti dà la possibilità di essere creativo con i sapori che ami!

Letture correlate

 

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup