Erbology
Cosa fa il carbone attivo?

Cosa fa il carbone attivo?

Team ErbologyErbology

Lo avrai visto ovunque sotto forma di panini neri per hamburger, dentifricio e persino gelato. È una tendenza alimentare che esiste da un po 'di tempo e sembra crescere solo in popolarità, ma cos'è il carbone attivo e cosa fa effettivamente?

August 31, 2020 4:00 pm

 

Alcuni anni fa, essere serviti un panino di pane nero pece avrebbe potuto turbare alcuni di noi. Ma in questi giorni, il carbone attivo è un ingrediente popolare per i buongustai che è apparso in tutti i tipi di piatti.

Fa anche un’apparizione regolare in prodotti di bellezza e cosmetici, dalle maschere per il viso al dentifricio al carbone, dallo shampoo alla cura della pelle.

Non solo, ma è un integratore per la salute molto popolare. Quindi, dovresti seguire la tendenza e raccogliere prodotti contenenti questa popolare, ma misteriosa, polvere nera? Quali benefici ha per il tuo corpo e dove è meglio usato?

Iniziamo con le basi.

Cos’è il carbone attivo?

Il carbone è essenzialmente ciò che rimane del legno e di altri materiali vegetali dopo che è stato intensamente riscaldato senza ossigeno. Questo processo è chiamato “pirolisi lenta”. (1)

La mancanza di ossigeno impedisce al legno di prendere fuoco, ma rimuove l’acqua e altre sostanze. Il risultato finale è una massa nera e friabile che è all’85-98% di carbonio puro. (1)

Usiamo carbone in questo stato in tutto il mondo, per tutti i tipi di scopi. Alcuni dei più popolari riguardano la cottura, poiché il carbone produce molto calore quando viene bruciato e non produce molto fumo. Questo lo rende perfetto per barbecue o per grigliare cibi.

Potresti anche averlo visto usato in una sfera completamente diversa: l’arte. Il carbone è un ottimo materiale per la creazione di schizzi a causa del suo colore ricco e molto scuro. Gli artisti lo usano spesso perché consente loro di aggiungere una maggiore profondità tonale ai loro disegni.

Fin qui, tutto normale. Ma perché è diventato comune per le persone mangiare carbone, invece di usarlo in uno dei modi più tradizionali?

Ciò si riduce al processo di attivazione, che conferisce proprietà al carbone che lo rendono utile nel corpo.

 

Carbone attivo per lo sbiancamento dei denti

Qual è il processo di attivazione?

Possiamo “attivare” il carbone in diversi modi.

In primo luogo, possiamo attivarlo fisicamente. Ciò comporta una combinazione di pirolisi e ossidazione, o semplicemente l’ossidazione da sola. L’ossidazione comporta l’esposizione del carbone di legna all’anidride carbonica, all’ossigeno o al vapore a temperature di solito intorno ai 600 – 1200 ° C.(1)

In alternativa, possiamo attivarlo chimicamente applicando acidi come l’acido fosforico o l’idrossido di sodio, seguiti dalla pirolisi. (1)

Il punto di entrambi i processi è quello di trattare il carbone per espandere la sua superficie. L’obiettivo è renderlo il più poroso possibile. Incredibilmente, ci sono così tante piccole crepe e fessure nel carbone attivo che un cucchiaino ha la stessa superficie di un intero campo da calcio! (2)

Questo gli conferisce una fantastica capacità di adsorbimento.

Per coloro la cui chimica del liceo è un po ‘arrugginita, l’adsorbimento è il processo attraverso il quale una sostanza raccoglie molecole di una seconda sostanza in un film sulla sua superficie. È diverso dall’assorbimento, dove la seconda sostanza permea completamente la prima.

Come il carbone attivo rimuove le tossine dal corpo

Le sostanze commestibili con forti proprietà di adsorbimento sono inestimabili quando si tratta di salute. Questo perché possono viaggiare attraverso il corpo e assorbire eventuali cattiverie o tossine, impedendo loro di essere prese nel corpo.

Il carbone attivo è così bravo in questo che i medici lo usano per aiutare a eliminare i veleni dal corpo.

Per dare un’idea di quanto sia potente il carbone attivo nel rimuovere le tossine, l’OMS lo include nella loro lista modello di farmaci essenziali come antidoto per gli avvelenamenti. (3) Compare inoltre nella «Bremen List» tedesca, un elenco di cinque antidoti che i servizi di soccorso di emergenza dovrebbero sempre tenere a portata di mano. (4)

In conclusione, è roba potente!

Purtroppo, non funziona su tutto. La capacità del carbone attivo di assorbire diverse tossine dipende dalla loro composizione chimica. Proprietà come la dimensione delle particelle, la solubilità, la ionizzazione e il pH della sostanza possono influenzarla, così come gli altri contenuti dello stomaco. (4)

È ottimo per afferrare tossine come la nicotina e veleni come la ricina, ma non aiuterà con altri come alcoli o metalli pesanti.

Inutile dire che vi stiamo dicendo tutto questo semplicemente per dimostrare quanto possa essere potente il carbone attivo.

Tuttavia, se hai ingerito una sostanza nociva e sei preoccupato per l’avvelenamento, non tentare di curarti. Dirigiti direttamente in ospedale e cerca assistenza medica.

 

usi di carbone attivo

Carbone attivo e salute quotidiana

Ora sappiamo che il carbone può aiutare a rimuovere le tossine dal corpo, quanto è utile nella vita di tutti i giorni?

Il carbone attivo è stato usato come rimedio naturale fin dai tempi antichi. Erodoto, un antico storico greco, notò il suo uso nell’antico Egitto. (5) Al giorno d’oggi, è disponibile come integratore popolare, o viene aggiunto a cibi come pane, frullati e bevande.

Come integratore, il carbone attivo è associato alla “pulizia” o alla “disintossicazione” del corpo. Celebrità come Gwyneth Paltrow e Kim Kardashian hanno parlato apertamente del loro uso di bevande contenenti carbone attivo. (6)

E, dato ciò che sappiamo che il carbone attivo può fare in caso di avvelenamenti, questo sembra avere molto senso.

Ma è qui che dobbiamo scavare un po ‘di più nella scienza. Il carbone attivo ha benefici per la salute, ma non sono necessariamente quelli propagandati dalle mode alimentari delle celebrità.

Carbone per la pulizia

In poche parole, il carbone attivo non dovrebbe essere usato come una “pulizia” risolvibile, secondo le raccomandazioni dell’Insta-famoso.

Mentre è fantastico affrontare casi estremi come avvelenamenti, non dovresti mangiare carbone ogni giorno nella speranza di perdita di peso, “disintossicazione” o come parte di una pulizia del succo. Semplicemente non funzionerà e, per di più, potresti farti qualche danno nel processo.

La ragione di ciò è che il carbone attivo non è particolarmente schizzinoso su ciò a cui si lega. Mentre succhierà felicemente le tossine, raccoglierà anche sostanze che vuoi effettivamente mantenere nel tuo corpo, come vitamine e minerali.

Può anche divorare alcuni farmaci come alcuni antidepressivi e antinfiammatori. Se stai assumendo farmaci come questi, potrebbe essere necessario assorbire un certo dosaggio affinché siano efficaci. Mangiare carbone attivo potrebbe intralciare e ridurre l’efficacia dei farmaci. (7)

La scienza è abbastanza chiara su questo: non mangiare carbone attivo su base giornaliera come parte di una “pulizia”.

Dopotutto, purificare il tuo corpo dalle tossine è il lavoro del tuo fegato, e nelle persone sane lo fa in modo molto efficiente.

Se sei interessato a cibi naturali che possono aiutare a sostenere la capacità del tuo corpo di purificarsi, potresti prendere in considerazione alimenti che supportano la funzione naturale del tuo fegato.

Uno studio del 2016 ha rilevato che la silimarina, il principale flavonoide nel

cardo mariano

, ha migliorato il danno epatico correlato alla dieta nei topi riducendo l’infiammazione. (8)

Letture correlate

 

carbone attivo digestivo aiuto

"Ci sono alcune prove scientifiche che il carbone attivo può aiutare con problemi digestivi come gonfiore e gas eccessivo."

Carbone attivo per la digestione

Nel 2011, il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha pubblicato una relazione sul carbone attivo.

Hanno scoperto che, nella popolazione generale, “è stata stabilita una relazione di causa ed effetto tra il consumo di carbone attivo e la riduzione dell’eccessivo accumulo di gas intestinale”. (9)

La giuria era fuori per l’EFSA per stabilire se esistesse un legame altrettanto forte tra carbone attivo e gonfiore.

Un altro studio del 1986 ha rilevato che, in uno studio clinico in doppio cieco, il carbone attivo ha dimostrato di ridurre significativamente “gonfiore e crampi addominali attribuibili alla gassosità”. (10)

Tuttavia, la maggior parte della comunità scientifica concorda sul fatto che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare l’effetto.

Carbone attivo per la pelle

Negli ultimi anni, il carbone attivo è diventato uno degli ingredienti più popolari e ampiamente utilizzati nella cura della pelle. Dalle maschere per il viso agli scrub, puoi trovare carbone in praticamente tutto nel corridoio della cura della pelle.

Molti di questi prodotti affermano che il carbone all’interno curerà l’acne, estrarrà l’olio e rimuoverà le impurità dalla pelle. Le prove di ciò sembrano essere per lo più aneddotiche; alcuni utenti giurano sulla capacità del carbone di pulire la pelle, mentre altri non sembrano vedere alcun effetto.

Ci sono poche prove scientifiche a sostegno dei benefici del carbone attivo per la pelle.

Detto questo, uno studio del 2016 ha rilevato che le medicazioni per ferite con carbone attivo (un altro nome per carbone attivo) sono riuscite a guarire le ferite nei pazienti in cui altre medicazioni antimicrobiche erano state inefficaci. Nello studio, i segni di infezione sono stati significativamente ridotti in quattro settimane.

Lo studio suggerisce che la ragione per cui le medicazioni erano più efficaci era la capacità del carbone attivo di attirare e legare i batteri alla sua superficie. Ciò ha permesso di rimuovere i batteri quando la medicazione è stata cambiata. (11)

Ciò suggerisce che le proprietà di adsorbimento del carbone attivo potrebbero avere alcune applicazioni per la salute della pelle, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

Una cosa che il carbone attivo ha in serbo per esso quando si tratta di cura della pelle è la sua consistenza. Quando viene macinato in polvere, produce un ottimo esfoliante naturale che elimina le cellule morte della pelle dal viso o dal corpo.

La nostra polvere di carbone attivo è composta da gusci di cocco. Poiché è naturale, puoi anche essere certo che il tuo esfoliante non contribuirà al livello di microplastiche nell’oceano.

Carbone attivo e colesterolo

Diversi studi scientifici hanno suggerito che il carbone attivo ha un effetto positivo sui livelli di colesterolo.

Un rapido aggiornamento sul colesterolo: ne esistono di due tipi. Il buon tipo di colesterolo è chiamato HDL e può ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus. LDL, d’altra parte, è il tipo cattivo e può aumentare il rischio di entrambe le malattie. (12)

Uno studio del 1986 ha seguito sette pazienti con ipercolesterolemia (alti livelli di colesterolo “cattivo”) che hanno assunto carbone attivo per un periodo di quattro settimane.

Alla fine dello studio, “il colesterolo totale plasmatico e il colesterolo LDL sono diminuiti rispettivamente del 25% e del 41%, mentre il colesterolo HDL è aumentato dell’8%”. (13)

Uno studio simile del 1989 sembra sostenere questi risultati. (14) Tuttavia, entrambi i gruppi tematici erano piuttosto piccoli. Affinché i risultati siano davvero conclusivi, dovrebbero essere replicati in uno studio più ampio con più partecipanti.

 

bevande a carbone attivo

Carbone per la tua salute

Il carbone attivo ha mostrato risultati promettenti in una serie di aree legate alla salute, tra cui la digestione, la cura della pelle e l’abbassamento del colesterolo. Molti paesi in tutto il mondo lo hanno usato come rimedio naturale per secoli e continuano a usarlo per trattare disturbi minori come un mal di stomaco.

Studi scientifici hanno fornito prove che il carbone attivo può offrire benefici significativi in termini di eccesso di gas e abbassamento del colesterolo “cattivo”.

Tuttavia, più ricerca scientifica per sostenere tutti i benefici per la salute che le prove aneddotiche suggeriscono carbone attivo può fornire.

Se stai assumendo farmaci da prescrizione, dovresti anche parlare con il tuo medico prima di provare il carbone attivo per assicurarti che non ci siano interazioni indesiderate.

Letture correlate

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup