fbpx
Erbology
Il matcha ha caffeina?

Il matcha ha caffeina?

Team ErbologyErbology

I monaci buddisti hanno apprezzato il tè matcha per secoli - considerato il tè di altissima qualità, il matcha li rende rilassati e concentrati, meditando per ore senza l'intensità di altre bevande contenenti caffeina. Il suo gusto unico e la sua composizione nutrizionale distinguono il matcha dagli altri tè. Il consumo regolare di matcha può influire positivamente sulla salute fisica e mentale - è legato a molti risultati positivi per la salute, dalla prevenzione delle malattie cardiovascolari al potenziamento cognitivo. Il matcha ha caffeina e in che modo influisce sulla nostra salute?

February 22, 2022 5:33 pm

Cos’è il tè matcha?

Il matcha è un tipo di tè verde che è ben noto per i suoi benefici per la salute. Le giovani foglie di tè vengono macinate in una polvere verde brillante. La polvere viene tradizionalmente sbattuta con acqua calda per preparare un tè rilassante.

Questo metodo differisce dal tè normale in cui le foglie vengono tipicamente infuse in acqua calda e poi rimosse.

Il vantaggio di bere matcha è che bevi anche le foglie che contengono una miriade di nutrienti sani! Una buona analogia per capire l’importanza di questo è immaginare di far bollire gli spinaci, poi si beve l’acqua e si buttano via gli spinaci! Essenzialmente staresti buttando via la maggior parte dei nutrienti che sono concentrati nelle foglie.

Il matcha di altissima qualità proviene da Japan.It è stato tradizionalmente utilizzato per secoli nella cerimonia del tè giapponese. Questo elaborato rituale prevede di invitare gli ospiti a bere tè verde e a godere dell’ospitalità dell’ospite.

 

Le foglie di matcha crescono su cespugli di tè verde che sono tenuti all’ombra. Le foglie contengono un composto chiamato clorofilla che aumenta quando le piante sono all’ombra. Questo è ciò che dà al tè matcha il suo vibrante colore verde!

Gli agricoltori raccolgono con cura le foglie dai cespugli e le macinano finemente in polvere. Tradizionalmente, il processo di macinazione avviene al buio per proteggere i nutrienti presenti nelle foglie.

Il matcha ha caffeina?

Matcha ha la reputazione di essere pieno di composti sani. Oltre alle catechine che combattono i radicali liberi, il matcha contiene anche clorofilla, teanina e caffeina.

In genere associamo la caffeina al caffè. Tuttavia, si trova anche in altri alimenti e bevande. Una tazza di caffè contiene ovunque tra 95-200mg di caffeina per tazza (a volte di più) mentre il tè matcha contiene circa 70mg per tazza.

La caffeina si trova naturalmente in alcune piante. È presente in caffè, tè nero e verde, guaranà, cacao, cola e bevande energetiche. Cioccolato, barrette energetiche e alcuni farmaci senza prescrizione medica come lo sciroppo per la tosse possono anche contenere caffeina aggiunta. È una buona idea controllare le etichette dei prodotti di tali prodotti se si è sensibili alla caffeina.

Questo composto stimola il nostro sistema nervoso e aumenta la quantità di cortisolo e adrenalina prodotta dal nostro corpo. Il cortisolo è noto come l’ormone dello stress del corpo. Le nostre ghiandole surrenali rilasciano cortisolo, così come adrenalina in risposta a una situazione stressante. Questo è comunemente indicato come l’ormone “lotta o fuga”.

Gli effetti fisiologici della caffeina spiegano perché potremmo sentirci eccessivamente nervosi o nervosi dopo una tazza di caffè di troppo!

L’USFDA considera 400mg di caffeina al giorno una quantità sicura per gli adulti sani da consumare quotidianamente. Quindi una tazza giornaliera di matcha non contribuisce in modo significativo al limite giornaliero raccomandato. (1)

In caso di gravidanza o allattamento al seno, consultare il medico prima di consumare caffeina. Ci sono limiti alla quantità di caffeina che dovrebbe essere assunta per determinate condizioni mediche. La caffeina può anche interagire con alcuni farmaci.

Matcha vs caffè

Mentre il matcha e il caffè contengono entrambi caffeina in quantità variabili, il matcha contiene anche sostanze nutritive che possono interagire con la caffeina. Un particolare composto chiamato l-teanina, può mitigare gli effetti della caffeina sul nostro sistema nervoso.

L-teanina è un aminoacido che si trova tipicamente nel tè nero e verde e in alcuni funghi. La ricerca mostra che la l-teanina e la caffeina assunte in combinazione (come nel tè matcha) migliorano le prestazioni in compiti cognitivamente impegnativi. (2). Questo aminoacido può aiutare a sentirsi più rilassati pur rimanendo consapevoli e vigili. (3)

 

Una revisione di 49 studi di intervento ha esaminato il legame tra sostanze fitochimiche del tè verde e umore e cognizione. I ricercatori hanno scoperto che sia la L-teanina che la caffeina hanno chiari effetti favorevoli sull’attenzione, la memoria e la soppressione della distrazione. Inoltre, la L-teanina ha generato sensazioni di rilassamento riducendo l’eccitazione indotta dalla caffeina. (4)

Questo può essere utile per quelli di noi che sono sensibili agli effetti collaterali di una tazza di caffè, ma che sono ancora alla ricerca di una spinta di vigilanza. Il matcha è il compagno perfetto per quelli di noi che vogliono stare all’erta per tutto il giorno senza gli effetti nervosi della caffeina.

Se stai cercando un’alternativa al caffè perché stai riscontrando alcuni dei suoi effetti collaterali comuni, perché non provare una tazza di matcha caldo o un latte matcha? Non sei pronto per andare a tacchino freddo sul caffè? Puoi iniziare a introdurre il matcha nella tua giornata aggiungendone un po ‘al tuo caffè e preparando un latte matcha “sporco”. Puoi anche sostituire uno dei tuoi caffè quotidiani con un matcha e gradualmente svezzarti dal caffè.

Letture correlate

"La ricerca mostra che la l-teanina e la caffeina assunte in combinazione (come nel tè matcha) migliorano le prestazioni in compiti cognitivamente impegnativi"

Ad alcune persone piace bere matcha e caffè e non c’è bisogno di smettere di bere caffè se non vuoi. Ma se stai riscontrando effetti collaterali dal caffè, prova il matcha e vedi la differenza di persona. Pertanto, potresti scoprire che fornisce una leggera spinta energetica senza la sensazione di nervosismo tipicamente associata al caffè.

Matcha: una centrale elettrica antiossidante

Il matcha è ben noto per le sue proprietà antiossidanti, ma cosa fanno esattamente gli antiossidanti per il nostro corpo e perché fanno bene a noi?

Ci sono una grande varietà di antiossidanti trovati negli alimenti, alcuni dei più comunemente conosciuti sono la vitamina C, la vitamina E e il beta carotene. Svolgono molti ruoli diversi nel corpo, tra cui la lotta contro i radicali liberi che portano allo stress ossidativo. Pertanto, a lungo termine, questo può portare a cellule danneggiate e alla fine a malattie croniche.

Nel tè matcha, un tipo particolarmente abbondante di antiossidante sono le catechine. Le catechine del tè verde sono legate alla salute cardiovascolare. Infatti, diversi studi hanno scoperto che le catechine esercitano effetti protettivi sul sistema cardiovascolare attraverso effetti antiossidanti, antitensivi, antinfiammatori e ipolipemizzanti. Inoltre, le catechine del tè possono migliorare anche i profili lipidici nel sangue, riducono l’assorbimento dei grassi nell’intestino. (5)