Erbology
Supplemento di criniera del leone: qual è il modo migliore per prendere la criniera del leone?

Supplemento di criniera del leone: qual è il modo migliore per prendere la criniera del leone?

Team ErbologyErbology

Il fungo criniera del leone è un fungo fantastico che è legato a molti benefici per la salute. Se sei interessato a prendere un integratore di criniera del leone, potresti aver trovato vari modi diversi per includerlo nella tua routine. Ad esempio, la polvere di criniera di leone, il tè e le capsule sono tutti popolari. Come puoi capire qual è il miglior integratore di criniera del leone per te?

June 16, 2022 5:11 pm

Il miglior integratore di criniera del leone = quello che funziona per te

In questo articolo, entreremo in tutti i diversi modi in cui puoi prendere la criniera del leone. Tuttavia, mentre ognuno ha i suoi pro e contro, dovresti sempre ricordare che il miglior integratore di criniera del leone è quello che funziona con la tua routine. Quindi, se sai che non berrai mai il tè della criniera del leone, prova invece una polvere! La chiave con la criniera del leone, come con qualsiasi adattogeno, è la coerenza. Dovrai prenderlo ogni giorno per un paio di mesi per vedere i miglioramenti, quindi il nostro consiglio è: scegli un metodo a cui puoi attenerti.

Il metodo semplice: fresco

La criniera del leone è stata utilizzata per migliaia di anni come parte della medicina tradizionale cinese (MTC).

A differenza
di altri funghi medicinali
, la criniera di leone ha un sapore molto delicato e una consistenza morbida. In effetti, molte persone lo paragonano ai frutti di mare, come granchi, capesante o aragoste, in quanto ha una consistenza altrettanto tenera e leggermente filante.

Ciò significa che molte persone hanno scelto di consumarlo molto nel modo in cui mangeresti un fungo dal droghiere.

Dove comprare la criniera di leone fresca

Se riesci a procurarti il fungo fresco della criniera del leone, puoi cucinarlo in un soffritto, stufato o persino arrostire fette più grandi come una sorta di bistecca di funghi.

Il problema è che in molti posti è abbastanza difficile da trovare.

La criniera fresca del leone è disponibile in alcuni negozi di alimentari specializzati e online. Tuttavia, se scegli di seguire questa strada, assicurati di procurarti i funghi da un fornitore biologico affidabile.

In alternativa, a molte persone piace cercare la criniera del leone. È abbastanza comune in Nord America e in alcune parti d’Europa, ma è una specie protetta nel Regno Unito.

Il foraggiamento dei funghi ha i suoi pericoli – come scambiare funghi benigni per quelli velenosi – quindi prova questo solo se sei un raccoglitore esperto.

Alcune aziende offrono anche kit che ti permettono di coltivare funghi criniera di leone a casa.

 

fungo medicinale della criniera del leone

Come mangiare la criniera di leone fresca

Come molti altri funghi, la criniera del leone è tenera e cuoce rapidamente. Per cucinare, togliere il ‘piede’ – la parte che attacca il fungo all’albero – e lavare. Tagliare a fette e soffriggere per un paio di minuti su ciascun lato.

Molte persone raccomandano semplicemente di friggere in padella un po ‘di burro o olio d’oliva, magari aggiungendo anche un po ‘di aglio schiacciato. Tuttavia puoi anche buttarlo in patatine fritte e stufati come faresti con shiitake o funghi enoki.

Successivamente, diamo un’occhiata al tè ai funghi.

Il metodo tradizionale: il tè alla criniera di leone

Un modo tradizionale di prendere la criniera del leone è sotto forma di tè. Questo perché l’acqua calda aiuta a estrarre i nutrienti sani dal fungo. Questo è anche il caso di molti altri funghi medicinali come
reishi
,
cordyceps
e coda di tacchino.

Per preparare il tè alla criniera del leone, dovrai immergere i funghi secchi o freschi in acqua calda.

Per ottenere il massimo dai funghi, molte persone raccomandano di immergerlo più a lungo di quanto si farebbe normalmente preparare il tè. Ad esempio, alcune ricette suggeriscono di cuocere a fuoco lento i funghi in acqua per circa venti minuti per ottenere tutta quella bontà.

Puoi anche preparare il tè usando la polvere di criniera di leone. Presumibilmente perché la superficie è molto più alta quando il fungo è in polvere, questo riduce il tempo di macerazione in modo sostanziale.

Ad esempio, alcune ricette suggeriscono di far scoppiare la polvere in un infusore (o semplicemente di metterla sciolta in una tazza) e di immergerla per circa dieci minuti prima di bere.

A seconda di quanto ti piace il sapore della criniera di leone, puoi anche aggiungere altri aromi al tuo tè. Le spezie Chai sono un’aggiunta popolare.

 

capsule di supplemento

Il metodo di integrazione giornaliera: capsule di criniera di leone

Spostandosi nel territorio delle opzioni più moderne, molte persone al giorno d’oggi prendono la criniera del leone in forma di capsule. Di solito prendono una o due capsule al giorno.

Le istruzioni variano a seconda di dove si acquistano le capsule, ma le aziende spesso istruiscono gli utenti a prendere le loro capsule con un pasto.

Mentre è facile e conveniente, ci sono alcuni aspetti negativi nel prendere la criniera del leone sotto forma di una capsula.

Gli svantaggi delle capsule

I problemi con le capsule di supplemento si concentrano sulla trasparenza.

Ad esempio, ci sono state alcune recenti controversie sulle capsule di integratori acquistate su grandi rivenditori online come eBay e Amazon che si sono rivelate contraffatte. (1)

Questo può essere risolto acquistando da un fornitore affidabile.

Ti affidi anche al tuo fornitore per mescolare il dosaggio corretto e la miscela di estratti nella tua capsula. A meno che tu non abbia l’abitudine di aprirlo per esaminare il contenuto o studiare l’etichetta in dettaglio, può essere facile perdere extra indesiderati. Questi includono farina di riso integrale o riso liofilizzato, spesso usato come agente di carica.

Questo è tutto senza menzionare la capsula stessa, che può essere fatta di una varietà di materiali dalla gelatina (non adatta ai vegani) alla cellulosa vegetale. Ancora una volta, devi davvero esaminare l’etichettatura del prodotto e fare le tue ricerche, per capire cosa stai effettivamente ingerendo quando prendi una capsula di supplemento.

Infine, mentre alcuni integratori di criniera di leone contengono criniera di leone intera in polvere, altri contengono una varietà di estratti e sezioni vegetali. Ad esempio, alcune capsule contengono solo il corpo fruttifero del fungo, mentre altre contengono estratti a base di acqua o etanolo.

Letture correlate

 

Pillole di supplemento

"Ci sono state alcune recenti controversie sulle capsule di integratori acquistate su grandi rivenditori online come eBay e Amazon che si sono rivelate contraffatte. (1)"

Troppo di una buona cosa?

Mentre non siamo stati in grado di trovare studi specifici relativi alla criniera del leone, essere consapevoli del fatto che alcuni integratori possono effettivamente fare più male che bene.

Ad esempio, alcuni integratori contengono molto più di un singolo nutriente di quanto tu abbia mai bisogno. Uno degli integratori più comuni che le persone assumono in Occidente è il ferro, ma consumare troppo attraverso un integratore può causare nausea e dolore addominale, tra gli altri sintomi. (2)

Con molte capsule di criniera di leone, i fornitori non chiariscono come hanno estratto il contenuto della capsula e qual è la concentrazione degli ingredienti.

Tuttavia, è praticamente impossibile “esagerare” con qualsiasi nutriente quando li si acquista da cibi integrali. Questo perché i nutrienti sono presenti a concentrazioni più basse e sono combinati anche con altri.

Questo è il motivo per cui, in Erbology, raccomandiamo sempre di procurarsi i nutrienti da cibi integrali.

Il metodo versatile: polvere di criniera di leone

Se sei interessato a provare il fungo criniera del leone, ma non riesci a procurarti la varietà fresca molto facilmente, una polvere di cibo intero biologico è un’ottima opzione.

In primo luogo, supera il test di “convenienza”. Non c’è bisogno di preparare un pasto speciale o trovare un modo per lavorare il fungo fresco nella tua routine; puoi aggiungere mezzo cucchiaino della nostra
polvere di criniera di leone biologica
ai tuoi pasti normali. Puoi anche semplicemente prepararlo in acqua calda come un tè poiché il sapore è delicato e piacevole.

Mentre la tendenza è quella di prendere polveri di funghi medicinali in una bevanda calda, come il caffè o la nostra
lussuosa cioccolata calda
, non è necessario. Poiché la criniera di leone ha un sapore così delicato, si sposa molto bene anche in zuppe e stufati.

Come con tutti i funghi medicinali, prendere la criniera di leone in un liquido caldo otterrà davvero il massimo dalla polvere, poiché l’acqua calda aiuta a estrarre quei nutrienti sani.

Tuttavia, la criniera del leone ha un sapore così bello che abbiamo persino fatto un cracker con esso! Una confezione di due dei nostri
cracker biologici ai funghi di criniera del leone
contiene la tua dose giornaliera di mezzo cucchiaino, quindi è un bel modo alternativo per includerlo nella tua giornata.

 

Cracker di funghi Lion's Mane

Che dire della trasparenza con la criniera di leone?

Mentre siamo riusciti a sbarazzarci della capsula stessa, la polvere di criniera di leone può avere problemi simili alle capsule quando si tratta di trasparenza.

Fortunatamente ci sono alcuni modi in cui puoi assicurarti di ottenere un prodotto di altissima qualità.

1. Controlla su cosa vengono coltivati i funghi

Molti fornitori coltivano i loro funghi su amido, come grano o riso. Il problema è che una volta che il fungo è cresciuto, è difficile separare i due. Di conseguenza, molte polveri contengono una combinazione di funghi e amido, a volte chiamata “riempitivo”.

Per evitare questo, controlla gli ingredienti per assicurarti che siano elencati solo i funghi. Deviare tutte le polveri che elencano il riso o l’amido. Un indicatore migliore è la quantità o la percentuale di beta-glucani elencati (maggiori informazioni su quelli di seguito).

Prestare particolare attenzione ai prodotti che contengono “biomassa miceliata”. Questo si riferisce all’intero pacchetto di micelio (parte del fungo) e all’amido su cui viene coltivato. Quindi, non stai ottenendo funghi puri.

Fortunatamente, ci sono altri modi per coltivare i funghi in condizioni controllate che comportano l’uso di un substrato liquido o a base di legno. Questo è facile da separare dal fungo. Le polveri che contengono solo il 100% di funghi, come la polvere di criniera del nostro leone, saranno probabilmente state coltivate con questo metodo.

 

fungo biologico della criniera del leone

2. Che aspetto ha e che sapore ha?

I funghi interi macinati come il nostro (e anche gli estratti di funghi ottenuti con acqua calda) hanno un colore beige pallido. Dovrebbe sembrare quasi del colore della sabbia pallida e ha un sapore neutro con un pizzico di sapore di “fungo classico”!

Ci sono anche alcune polveri di criniera di leone sul mercato che utilizzano un metodo di estrazione dell’etanolo. È concentrato, piuttosto amaro, e sembra il colore dello zucchero Demerara. Sono molto più pesantemente lavorati dei funghi interi macinati.

Se la tua polvere ha un sapore dolce, i campanelli d’allarme dovrebbero suonare. Questo perché la dolcezza proviene probabilmente da riempitivi di amido che sono stati macinati e inclusi nella polvere.

3. Elenca un’enorme percentuale di “polisaccaridi”

Molte polveri oggi sul mercato usano la loro percentuale di polisaccaridi come punto di forza.

Questo perché il composto che molti scienziati ritengono conferisca proprietà medicinali alla criniera del leone è un tipo di polisaccaride, chiamato
beta-glucani
.

Il problema è che il riempitivo di amido è anche fatto di polisaccaridi. Quindi, se ti imbatti in una percentuale astronomicamente alta di polisaccaridi, indaga ulteriormente. Sono beta-glucani o sono riempitivi (senza benefici per la salute)?

Cerca fornitori che elencano le loro percentuali di beta-glucani piuttosto che polisaccaridi generali. Questo non solo dimostra che sanno di cosa stanno parlando, ma ti dà anche una comprensione molto migliore della quantità di composti che aumentano la salute presenti nel tuo prodotto.

La nostra polvere di criniera di leone contiene il 32% di beta-glucani, che è considerato molto alto.

4. Cerca prodotti verificati in modo indipendente

Purtroppo, il mondo dei funghi medicinali è stato vittima di alcuni comportamenti tutt’altro che onesti in passato.

Cerca fornitori con un accreditamento di terze parti. Ciò significa che un organismo indipendente qualificato ha verificato la qualità e la provenienza del prodotto.

Molti fornitori lo elencheranno sul loro sito Web o etichetta e saranno felici che tu li contatti se hai bisogno di ulteriori informazioni.

La nostra criniera del leone viene testata utilizzando

Megazyme

. Questo è un test speciale che i laboratori analitici e di ricerca utilizzano per testare i beta-glucani ed è ampiamente rispettato come il test più accurato disponibile.

 

fungo biologico della criniera del leone

Come prendere la polvere di criniera di leone

Come sostenitori del cibo intero, raccomanderemo sempre di ottenere funghi freschi di criniera di leone, se possibile. Non solo sono esotici e belli, sono gustosi e facili da cucinare.

Tuttavia, è molto difficile da ottenere in molte parti del mondo.

Se questo è il caso, o vuoi ottenere i benefici della criniera del leone senza dover gettare funghi freschi in ogni pasto, ti consigliamo una polvere biologica.

Questo è il più vicino possibile al fungo originale, in quanto è semplicemente l’intero fungo essiccato e macinato in una polvere fine. Contiene tutti gli stessi nutrienti e può fornire gli stessi benefici.

Basta aggiungere mezzo cucchiaino della nostra
polvere di criniera di leone biologica nei
tuoi piatti e godere dei benefici di questo favoloso fungo frondy.

Letture correlate

Sign up to Erbology updates and get a surprise.

By subscribing you agree to our Terms and Privacy Policy.

Invite & Earn

X
Signup to start sharing your link
Signup